Home > News su Android, tutte le novità > Samsung Exynos 2200 con GPU AMD RDNA2 ufficiale | Specifiche

Samsung Exynos 2200 con GPU AMD RDNA2 ufficiale | Specifiche

Samsung Exynos 2200 AMD

Inizialmente Samsung doveva annunciare l’Exynos 2200 l’11 gennaio, ma quella data è arrivata e passata senza che l’azienda avesse notizie. Invece, ha rimosso tutte le tracce del teaser dai suoi canali di social media, suscitando voci secondo cui il chip era stato cancellato del tutto. La società si è affrettata a respingere tali rapporti e ha confermato che avrebbe lanciato il suo prossimo chip Exynos di punta a tempo debito. Una settimana dopo, Samsung ha annunciato ufficialmente il suo chipset di nuova generazione, con tanto di specifiche dettagliate.

Samsung-Exynos-2200

Samsung Exynos 2200 racchiude una CPU octa-core Arm v9 in una disposizione a tre cluster, composta da un core Cortex X2 orientato alle prestazioni, tre core Cortex-A710 bilanciati e quattro core Cortex-A510 a basso consumo energetico. Il conteggio dei core e la configurazione sono simili al Dimensity 9000 di MediaTek e allo Snapdragon 8 Gen 1 di Qualcomm, gli altri due chip di fascia alta che troveranno la loro strada all’interno dei top di gamma Android del 2022. I dettagli essenziali come la velocità di clock e la cache non sono stati ancora rivelati.

Basato sul processo EUV a 4 nm di Samsung Foundry, il clou del chip Exynos di nuova generazione è la GPU Xclipse 920 basata su AMD RDNA 2, che offre funzionalità come il ray tracing (RT) con accelerazione hardware e il variable rate shading per offrire “qualità da console” su dispositivi mobili. Il primo consente alla GPU di simulare il comportamento fisico della luce nel mondo reale, mentre il secondo migliora le prestazioni consentendo agli sviluppatori di abbassare il tasso di shading nelle aree non visibili senza influire sulla qualità grafica complessiva. La GPU può anche pilotare display QHD+ con una frequenza di aggiornamento di 144 Hz.

Per prestazioni AI e ML migliorate, Exynos 2200 è dotato di una NPU dual-core due volte più veloce del suo predecessore. Inoltre, supporta FP16 ad alta precisione e calcoli INT8, INT16 ad alta efficienza energetica. L’ISP riprogettato può pilotare sensori della fotocamera fino a 200 MP o configurazioni a doppia fotocamera composte da sensori da 64 MP e 36 MP. Può anche alimentare contemporaneamente fino a quattro fotocamere e registrare video con risoluzione fino a 4K HDR, 4K a 120 fps o 8K a 30 fps. C’è anche un decoder AV1 nativo per la riproduzione ad alta efficienza energetica di video da Netflix, YouTube e altri servizi di streaming compatibili.

Il nuovo modem 5G integrato supporta più bande mmWave e sub-6GHz rispetto a prima, con una velocità di download teorica massima di 10 Gbps in modalità doppia connettività (EN-DC). Altre opzioni di connettività includono Wi-Fi 6E, Bluetooth 5.2 e NFC. C’è anche un Secure Element dedicato per una maggiore sicurezza per archiviare le chiavi crittografiche.

L’esordio del Samsung Exyos 2200 avverrà con il lancio dei nuovi smartphone Galaxy S22 atteso il prossimo febbraio.

VIA