Home > Recensioni Android > Huawei TalkBand B2, la recensione di AndroidBlog.it

Huawei TalkBand B2, la recensione di AndroidBlog.it

Di braccialetti multi funzione ne abbiamo già analizzati un po’, a partire dalla vendutissima e funzionale Xiaomi Mi Band fino ad arrivare al FitBit Charge HR; oggi invece vi parliamo della Huawei TalkBand B2, un altro prodotto interessante, elegante e ben realizzato.

x-Huawei-TalkBand-B2-foto-5

Disponibile in più colorazioni, con cinturino in silicone o addirittura anche in pelle, la band di Huawei promette di calcolare passi, calorie bruciate e monitorare il sonno. 

Video recensione 

Nella nostra video recensione abbiamo analizzato il prodotto, la sua costruzione e l’interazione con l’applicazione su smartphone. Scoprite tutti i dettagli nel video qui in basso. 

Confezione di vendita 

x-Huawei-TalkBand-B2-foto-0

Compatta ed elegante la confezione di vendita della Huawei TalkBand B2 che, al suo interno, presenta il giusto essenziale, ovvero un cavo USB per la ricarica della batteria (da utilizzare con qualsiasi alimentatore da parete o semplicemente tramite computer) e qualche manuale di istruzione e garanzia.

Panoramica sulla Huawei TalkBand B2 

Come detto in apertura la Huawei TalkBand B2 è disponibile in più colorazioni, oltre quella nera è infatti presente una più “pacchiana” oro che per quanto voglia sembrare elegante, nelle varie situazioni perde poi la sua bellezza.

Screenshot (59)

Il dispositivo è dotato di un piccolo display touchscreen dove sono riepilogate molto sinteticamente tutte le informazioni e i dati che il braccialetto è riuscito a memorizzare; la TalkBand B2 di Huawei, infatti, riesce a contare passi, calcolare le calorie bruciate (dopo aver associato un profilo personale con altezza, peso, ecc. sull’applicazione per smartphone), monitorare il sonno ed una sessione di attività sportiva. 

x-Huawei-TalkBand-B2-foto-2

Il dispositivo al polso si tiene molto bene e chiunque, con qualunque tipo di polso (grande o piccolo che sia), riuscirà ad indossare la Huawei TalkBand B2. Inoltre il dispositivo è sganciabile dall’alloggiamento nel cinturino, e lo si potrà utilizzare magari anche in tasca senza necessariamente portarlo al polso. 

Applicazione su smartphone 

Nell’applicazione, che è disponibile sia per Android che per iOS,  è possibile consultare tutti i dati che il braccialetto è riuscito a memorizzare durante il periodo in cui lo abbiamo indossato. In sintesi, possiamo leggere i valori relativi all’analisi del sonno, che è diviso in sonno leggero e sonno profondo.

Inoltre, nella seconda parte dell’applicazione, vengono riportati i dati relativi al fitness; nello specifico si possono controllare i passi che abbiamo camminato, il tempo in attività e la distanza complessiva percorsa nell’arco della giornata. 

Conclusioni 

Senza dubbio la domanda che sorge spontanea ogni volta che si provano dispositivi come questo è “ma effettivamente servono a qualcosa”? Beh, un utente medio che durante la sua giornata compie il tragitto casa- lavoro-casa sicuramente non avrà necessità di un monitor come questo che raccoglie tutte le info durante la sua giornata.

Al contrario, se si è meno sedentari e si compie una vita movimentata, soprattutto in relazione ad attività sportiva, allora la Huawei TalkBand B2 può essere una buona compagna d’avventura.