Home > Recensioni Android > Asus Zenfone Selfie, la recensione di AndroidBlog.it

Asus Zenfone Selfie, la recensione di AndroidBlog.it

In questo 2015 quasi giunto al termine, uno dei tormentoni è quello relativo ai tanto blasonati “selfie” ovvero gli autoscatti, di gruppo o non, che hanno preso il volo negli ultimi mesi, tanto da congestionare online intere campagne marketing e, come Asus, creare un prodotto ad-hoc per la situazione.

Dopo aver visto HTC Desire Eye dalle caratteristiche e peculiarità simili, oggi scopriamo insieme il nuovo Asus Zenfone Selfie che, come dice lo stesso nome, possiede delle buone caratteristiche nel comparto relativo la fotocamera frontale. 

Video recensione 

Non vogliamo anticiparvi nulla, nè togliervi la suspance di scoprire ogni singolo dettaglio; nella nostra video recensione qui in basso potete scoprire tutto quello che c’è da sapere sul nuovo Asus Zenfone Selfie. 

Unboxing 

Nella confezione di vendita del dispositivo, che è praticamente identica a quella dello Zenfone 2 di cui vi abbiamo parlato nei mesi scorsi, troviamo solamente il caricatore USB con presa europea da 2A, un cavo USB – MicroUSB e la classica manualistica rapida in lingua inglese. 

x-Asus-Zenfone-Selfie-7

Hardware e parte telefonica 

Il dispositivo di cui stiamo parlando oggi non è certamente un top di gamma, ma possiede comunque un hardware di buona qualità: parliamo, infatti, di uno Snapdragon 615 Octa-Core (Quad-core 1.7 GHz Cortex-A53 + Quad-core 1.0 GHz Cortex-A53), con 3GB di memoria RAM ed una GPU Adreno 305. Il SoC utilizzato, inoltre, essendo di nuova generazione supporta le istruzioni a 64-Bit e soprattutto è compatibile con le reti LTE. 

Il device, inoltre, possiede uno schermo FullHD da 5.5 pollici e ben due fotocamere da 13 megapixel, sia frontale che posteriore ed entrambe possiedono un flash Dual LED, caratteristica che dà il nome a Zenfone Selfie.

La parte telefonica, invece, come su ogni Asus da noi testato, è più che soddisfacente: l’Asus Zenfone Selfie è un buon dispositivo Dual-Sim (due schede in formato Micro), che supporta le reti LTE e possiede quasi sempre una buona ricezione. Performante anche il 4G, che risulta essere veloce nei download e soprattutto efficiente nei cambi cella in 3G. A seguire la scheda tecnica dettagliata del prodotto. 

Display 5.5 pollici FullHD 1920×1080 pixel IPS LCD 403ppi
SoC Qualcomm Snapdragon 615 Octa-Core (Quad-core 1.7 GHz Cortex-A53 + Quad-core 1.0 GHz Cortex-A53)
RAM 3GB
Storage 32GB espandibili tramite MicroSD
Fotocamera 13 megapixel frontale ed anteriore con flash Dual LED
Connettività Wi-Fi, Bluetooth 4.1, GPS, LTE
Batteria 3000 mAh removibile 
Sistema operativo Android 5.0.2 Lollipop con ZenUI
Dimensioni e peso  156.5 x 77.2 x 10.8 mm per 170 grammi 

Il prezzo di listino del dispositivo è di 299 euro, ma nel momento in cui scriviamo su Amazon è in offerta ad un prezzo inferiore; qualora decideste di acquistarlo, potete farlo tramite il link qui in basso. 

Design, materiali ed ergonomia 

A livello estetico l’unico aspetto che distingue l’Asus Zenfone Selfie dallo Zenfone 2 è la fotocamera anteriore con un obiettivo piuttosto grande e relativo flash Dual LED; il dispositivo, infatti, si presenta con le medesime linee costruttive dello Zenfone 2, con i pulsanti per la regolazione del volume sulla parte posteriore ed il tasto di accensione e sblocco sulla parte superiore. 

I materiali anche qui sono plastici e l’Asus Zenfone Selfie, nel complesso, risulta essere tutto sommato ben assemblato e privo di difetti di costruzione. Il display è in vetro Gorilla Glass 4, il che conferisce maggiore robustezza al dispositivo. 

Come già detto per lo Zenfone 2, in Asus probabilmente non hanno pensato agli utenti con le mani un po’ più piccole: anche Asus Zenfone Selfie, infatti, è leggermente difficile da utilizzare per via delle sue dimensioni generose e sopratutto per il posizionamento poco intelligente del pulsante di sblocco (lato superiore, anche se, viste le dimensioni, sarebbe stato più conveniente il lato destro). Tuttavia alcuni problemi sono risolti dalle gesture (doppio tap, nello specifico) che ci consentono di sbloccare e bloccare il dispositivo.

Display 

Il display dell’Asus Zenfone Selfie è un’unità da 5.5 pollici con risoluzione FullHD a bordo di un pannello di tipologia IPS LCD con densità di pixel pari a 401ppi. Il pannello si presenta come una discreta unità, i colori sono buoni e tutte le varie tonalità risultano essere ben riprodotte dal selfie-phone di Asus. 

Inoltre è presente anche il sensore per la regolazione automatica della luminosità dello schermo, che funziona in modo più che buono e sembra rispondere anche velocemente; inoltre, per gli utenti più pignoli, nel menu delle impostazioni sono regolabili i vari valori relativi ai colori dello schermo. 

x-Asus-Zenfone-Selfie-577

Multimedia 

Asus Zenfone Selfie è dotato di un singolo altoparlante collocato nella parte posteriore, in basso; la qualità dell’audio riprodotto è davvero molto buona così come il volume che è alto più di quanto ci saremmo aspettati. 

Anche nella riproduzione video, il dispositivo di casa Asus non delude per niente; sia i sample in 2K che in FullHD vengono riprodotti alla perfezione e senza difficoltà, permettendo allo smartphone di ottenere delle eccellenti performance in ambito multimediale. 

Il gaming, inoltre, con Asphalt 8 non sembra dare problemi; l’accoppiata Snapdragon 615 e Adreno 305 offre delle prestazioni buone nel complesso, merito anche dell’ottimizzazione software di casa Asus. 

Fotocamera 

x-Asus-Zenfone-Selfie-3

Uno degli aspetti di cui maggiormente si parla dell’Asus Zenfone Selfie è proprio la sua camera frontale: il nuovo nato in casa Asus infatti presenta sulla parte frontale, dove solitamente è posta la capsula auricolare, un grande obiettivo da 13 megapixel con un doppio flash led che in notturna svolge davvero bene il suo compito. 

La qualità degli scatti è ottima rispetto alle altre fotocamere frontali attualmente in circolazione, ma probabilmente il numero alto dei megapixel non si traduce in un’effettiva qualità “elevata”. In ogni caso, qualora il flash in dotazione non dovesse bastare, Asus ha immesso sul mercato altri due accessori, l’Asus Lolliflash e lo Zenflash (venduti separatamente), i quali sono in grado di dare un tocco di luce in più a tutti i vostri scatti. 

x-Asus-Zenfone-Selfie-8

In ogni caso, relativamente alla camera posteriore, anche qui i megapixel a disposizione sono ben 13 e, oltre il flash DualLED, lo smartphone può contare anche di una messa a fuoco laser a proprio disposizione che però, a dirla tutta, non funziona come dovrebbe, dal momento che in notturna si trova in difficoltà con il fuoco. 

Qui in alto trovate la galleria con tutti gli scatti realizzati e provenienti dall’Asus Zenfone Selfie, mentre qua in basso trovate come al solito il sample in FullHD registrato dalla camera posteriore dello smartphone. 

Software 

L’Asus Zenfone Selfie si presenta con a bordo la versione 5.0.2 di Android con relativa personalizzazione ZenUI nell’interfaccia grafica; il dispositivo, in ogni caso, gira bene e come abbiamo già visto con Zenfone 2, Asus aggiorna anche con una certa frequenza i propri dispositivi per cui non si esclude anche un probabile aggiornamento ad Android Marshmallow. 

All’interno del sistema operativo, inoltre, sono installate molte applicazioni aggiuntive a partire dall’intera suite di app di Google fino ad arrivare a Dr. Safety, Puffin Browser, TripAdvisor, ecc. 

Autonomia 

Ben 3000 mAh a disposizione per Asus Zenfone Selfie, che difficilmente vi lasceranno ” a piedi” durante la giornata: lo smartphone, quindi, possiede una buona autonomia e, dati statistici alla mano, con il nostro tipo di utilizzo abbiamo raggiunto le 3 ore di schermo attivo con uso misto tra 4G e Wi-Fi con due mail in push più decine di messaggi scambiati sui vari social, Facebook, WhatsApp e via discorrendo. 

Conclusioni

Il senso di un prodotto del genere? Sicuramente Asus Zenfone Selfie non è uno smartphone esclusivo per chi ama gli autoscatti, anzi questa funzione lo rende solo più appetibile perchè nel complesso risulta essere performante e ben ottimizzato (purtroppo non dal punto di vista delle dimensioni). 

Il prezzo è giusto, il dispositivo merita…perchè non provarlo? 

Pro

  • Fotocamera anteriore con flash
  • Autonomia

Contro

  • Dimensioni ed ergonomia

In questo 2015 quasi giunto al termine, uno dei tormentoni è quello relativo ai tanto blasonati "selfie" ovvero gli autoscatti, di gruppo o non, che hanno preso il volo negli ultimi mesi, tanto da congestionare online intere campagne marketing e, come Asus, creare un prodotto ad-hoc per la situazione.Dopo aver visto HTC Desire Eye dalle caratteristiche e peculiarità simili, oggi scopriamo insieme il nuovo Asus Zenfone Selfie che, come dice lo stesso nome, possiede delle buone caratteristiche nel comparto relativo la fotocamera frontale. Video recensione Non vogliamo anticiparvi nulla, nè togliervi la suspance di scoprire ogni singolo dettaglio; nella nostra video recensione…

Score

Design e materiali - 8
Ergonomia - 6.5
Hardware - 8
Multimedia - 8
Fotocamera - 8
Software - 8
Autonomia - 8.5

7.9

Conclusione : Un dispositivo completo, con in più un "plus" che potrebbe tornare utile a molti. Da provare!

8