Home > Recensioni Android > LG G3 vs LG G3S, fratelli a confronto

LG G3 vs LG G3S, fratelli a confronto

Da un paio di mesi a questa parte abbiamo sempre più spesso delle versioni “mini” dei top di gamma che le aziende lanciano: è il caso di Samsung che probabilmente è l’azienda che ha “lanciato la moda” dei Mini, ma non solo. Oggi, infatti, vediamo i due dispositivi di casa LG messi a confronto, LG G3 e LG G3S, che sono accomunati per il design praticamente identico e poco altro.

Oggi vedremo insieme quanto effettivamente siano simili questi dispositivi e, nello specifico, se conviene acquistare maggiormente la versione “standard” rispetto alla S che, sicuramente, è più adatta a chi non ha molte pretese dal proprio smartphone e non vuole spendere molto.

Video Confronto

Dimensioni differenti, hardware agli antipodi, e prezzi che parlano da sè: insomma, due device assolutamente da scoprire nel nostro video confronto.

LG G3 vs LG G3S: le differenze

Senza dubbio appena li proverete con mano ciò che spicca all’occhio sono le dimensioni: nettamente più contenuto il G3S anche se rispetto ad LG G3 non è che poi sia così diverso. Il display, infatti, è più piccolo di soli 0,5″ pollici nella versione S che, però, si presenta con una risoluzione solamente HD a differenza del QHD dalla qualità eccellente che, invece, possiede il suo fratello maggiore.

Esteticamente parlando, invece, non abbiamo nessuna differenza da analizzare: i due dispositivi sono praticamente identici, fatta eccezione per la dimensione del display già menzionata. I materiali sono plastici su entrambi con un effetto metallizzato sulla cover posteriore.

Le prestazioni, però, sono completamente agli antipodi: seppur LG G3 non sia un campione di fluidità, in questo confronto esce sicuramente vincitore in quanto con il suo Snapdragon 801 brucia in tutte le situazioni lo Snapdragon 400 che, invece, monta il suo fratellino più piccolo. La differenza di ram è anche notevole: seppur noi possediamo solo la versione da 2GB del G3, la differenza nell’utilizzo con G3S c’è e si sente (in quanto il piccolo si presenta con “solo” 1GB a sua disposizione).

Fotocamere, poi, anche diverse radicalmente, se non per l’autofocus laser che le accomuna: 13 megapixel sull’LG G3 che ci dà degli scatti veramente molto belli e solamente 8 sul G3S che in non poche situazioni stupisce, ma in altrettante delude. Le fotocamere frontali, poi, non sono un granchè su entrambi i dispositivi ma comunque quella presente sul G3 è migliore decisamente.

Ergonomia molto probabilmente migliore sul G3S che, viste le sue dimensioni più ridotte, riesce senza dubbio a renderci più facile l’utilizzo ad una sola mano e ci permette di arrivare con il pollice lungo tutto lo schermo senza particolari affanni.

Schede tecniche a confronto: LG G3 vs LG G3S

LG G3 LG G3S
Display 5,5″ pollici QHD 2560×1440 pixel 5,0″ pollici HD 1280×720 pixel
SoC Qualcomm Snapdragon 801 2.5GHz Quad-Core Qualcomm Snapdragon 400 1.2GHz Quad-Core
Ram 2/3GB 1GB
Storage 16/32GB espandibili con MicroSD 8GB espandibili con MicroSD
Batteria 3100 mAh 2540 mAh
Fotocamera 13 megapixel con focus laser e flash, 2.2 megapixel frontale 8 megapixel con focus laser e flash, 1.2 megapixel frontale
Connettività Wi-Fi, Bluetooth, GPS, LTE Wi-Fi, Bluetooth, GPS, LTE
Sistema operativo Android 4.4.2 KitKat con LG G3 UI Android 4.4.2 KitKat con LG G3 UI
Dimensioni e peso 146,3 x 74,6 x 8,9mm per 149 grammi 137,7 x 69,9 x 10,3mm per 130 grammi

Come dicevamo, la differenza nell’hardware c’è e si sente, e come è giusto che sia la differenza sta anche nel prezzo che, nella versione standard del G3, è nettamente superiore rispetto il fratello minore. A voi i link all’acquisto su Amazon.

Confronto fotografico

Come dicevamo in apertura, le differenze nelle fotocamera ci sono, e sono ben 5 i megapixel che differiscono dall’LG G3 all’LG G3s: l’unica cosa che le accomuna è la presenza del focus laser che senza dubbio ci permette di avere una messa a fuoco eccezionalmente veloce. In ogni caso qui sotto trovate degli scatti realizzati con la fotocamera dell’LG G3: i colori sono reali e la qualità delle immagini è davvero buona, ed ovviamente la messa a fuoco e la velocità di scatto sono veramente veloci.

Qualità anche molto buona per LG G3S che seppur con soli 8 megapixel, riesce a darci dei colori molto simili a G3, con la differenza però nella definizione e nella quantità di rumore che, in ogni caso, è sempre presente negli scatti da esso realizzati. La fotocamera frontale, poi, seppur non sia un granchè neanche su LG G3, su questo G3S è piuttosto pastellata e la resa fotografica non è delle migliori. Vedere per credere, qui sotto abbiamo le foto realizzate con G3S.

Uso quotidiano: chi vince?

Prestazioni, velocità, fotografie eccellenti: senza dubbio si sta parlando di LG G3 che in ogni caso batte il suo fratello minore, come d’altronde è giusto che sia. Non si può probabilmente dire in modo oggettivo chi sia il vincitore nell’uso quotidiano, perchè i due device cercano fasce di utenza diversa.

Ad ogni modo LG G3S è senza ombra di dubbio il compagno ideale per chi cerca compattezza e prestazioni minime in uno smartphone e soprattutto un prezzo molto contenuto per chi non condivide la “politica prezzi” di questi ultimi top di gamma; LG G3, invece, è per un pubblico con esigenze maggiori e come è logico anche il prezzo lo testimonia.

LG G3 vince per:

  • Display QHD
  • Fotocamera migliore
  • Batteria con più mAh
  • Hardware al top

LG G3S vince per:

  • Compattezza
  • Prezzo più contenuto

Conclusioni

Cercate un compatto, volete buone prestazioni e non avete intenzione di spendere molto? LG G3S probabilmente è ciò che fa al caso vostro, dal momento che con circa 250 eurosi può portare a casa un dispositivo con il quale potete fare qualsiasi cosa senza limitazioni di alcun tipo.

Discorso differente invece per G3 che esce senza dubbio vincitore a testa alta da questo nostro confronto e che, in ogni caso, è un migliore “giustificato” dal prezzo e dall’hardware che monta sotto la scocca. Come dicevamo è riservato senza dubbio ad un altro tipo di pubblico, un’utenza che esige molto dal proprio smartphone.