Home > News su Android, tutte le novità > Galaxy S5 con CPU a 64 bit nel 2014

Galaxy S5 con CPU a 64 bit nel 2014

Il 2014 senza dubbio sarà l’anno in cui la potenza degli smartphone e dei tablet si avvicinerà di più a quella dei PC. Infatti sono pronti diversi progetti per sviluppare CPU a 64 bit e il Galaxy S5 sembra essere il primo smartphone Android ad integrarlo.

galaxy-s5

Samsung sembra essere in pole position per lo sviluppo di processori sempre più potenti e, dopo aver prodotto il nuovo processore A7 di Apple (il primo a 64 bit per smartphone), sembra pronta a svilupparne uno Exynos da utilizzare nei propri smartphone Android di punta (qualsiasi riferimento al Galaxy S5 è puramente voluto).

Samsung-Exynos-Processor-512x298

Il vantaggio che questi processori porteranno non sarà solo la potenza di calcolo: con essa ci sarà pure la possibilità di utilizzare moduli di memoria RAM con quantitativo di memoria superiori agli attuali 3 GB (presenti solo nel Galaxy Note 3 e Galaxy Note 10.1 2014 Edition). Ma il sistema Android non potrà beneficiare di tutta questa potenza senza un’ottimizzazione e delle modifiche mirate per sfruttare i 64 bit. Detto questo, ci si aspetta che la prossima release software di Google (attesa ad Ottobre) porti il supporto a questa nuova architettura.

Ecco che così tutto l’insieme verrebbe a comporsi, con Samsung che finirebbe lo sviluppo dell’Exynos a 64 bit e Google che ottimizzerebbe il sistema Android in tempo per la presentazione del Samsung Galaxy S5,  che con tutta probabilitàavverrà durante i mesi di Aprile-Maggio 2014.

SCELTI DA NOI PER TE