Home > News su Android, tutte le novità > Android 12 disponibile su tutti i Samsung Galaxy S10 e Note 10 via Custom ROM

Android 12 disponibile su tutti i Samsung Galaxy S10 e Note 10 via Custom ROM

Samsung OneUI 4.0 Android 12

Xiaomi Mi 9T Pro è stato il capostipite, rapidamente seguito da OnePlus 5 ma, da allora, la lista di smartphone che stanno ricevendo il supporto a una Custom ROM basata sul sistema operativo Android 12 si sta espandendo a dismisura: fra le nuove aggiunte alla lista troviamo tutti i modelli Exynos di Samsung Galaxy S10 e di Galaxy Note 10.

Dalle segnalazioni degli sviluppatori sembra che, per la maggior parte, le ROM funzionino a dovere senza grossi bug o altro. Certo, si tratta pur sempre di Custom ROM sviluppate in poco più di 10 giorni dal rilascio del codice sorgente, per cui è normale che le prestazioni non siano al massimo.

Il download delle Custom ROM lo potete eseguire attraverso i seguenti link. Ricordatevi di scaricare la ROM compilata appositamente per il vostro smartphone:

  • S10e (beyond0lte) | S10 (beyond1lte) | S10+ (beyond2lte) | S10 5g (beyondx) | Download
  • Note 10+ 5G (d2x) | Note 10+ (d2s) | Note 10 (d1) | Download

Per installare la ROM basata su Android 12 sul vostro smartphone Samsung, vi servono il bootloader sbloccato e una recovery custom come la TWRP (cose che vanno ad invalidare la garanzia legale del produttore). Se avete questi requisiti, la guida passo passo all’installazione la trovate qui di seguito:

  • Effettuare un Nandroid backup in caso di eventuali problemi (la nostra guida passo passo)
  • Scaricare le ROM in formato .zip e le Google Apps in formato .zip (opzionali)
  • Riavviare lo smartphone in modalità recovery (tasto di accensione più tasto volume su)
  • Effettuare il wipe di dalvik, cache, data e system
  • Flashare prima la ROM e poi le Google Apps
  • Eseguire il flash di persist_twrp.zip e successivamente della TWRP se la si vuole mantenere installata 
  • Riavviare (il primo avvio potrebbe richiedere più tempo)

Prima di lasciarvi, vi vogliamo ricordare che nel codice dell’ultima versione dei Play Services sono state trovate le stringhe per abilitare la Digital Car Key sugli smartphone via NFC o UWB.