Home > News su Android, tutte le novità > Google cancella i piani per futuri PixelBook

Google cancella i piani per futuri PixelBook

Pixelbook Go

Le offerte di Chromebook di Google sono sempre state in qualche modo ambiziose, con un design di fascia alta e componenti costosi alimentati da un sistema operativo che, sebbene sempre più completo, non può sfruttare la potenza pura come potrebbe essere in grado di fare una macchina Windows. Questo approccio, a quanto pare, ha raggiunto la fine, poiché un nuovo rapporto di The Verge spiega che non solo è stato cancellato un dispositivo Pixelbook in fase di sviluppo, ma che Google sembra aver finito di produrre laptop per il prossimo futuro.

Citando una fonte anonima con informazioni privilegiate, The Verge afferma che il prossimo Pixelbook (ora cancellato) era in fase di sviluppo, ma che il progetto è stato accantonato a causa di una più ampia riduzione dei costi di Google. Secondo quanto riferito, il team responsabile della costruzione del laptop è stato riassegnato ad altri progetti all’interno dell’azienda.

Quando è stato contattato per un commento da The Verge, Google ha rifiutato, dicendo che “non condivide i piani di prodotti futuri”.

Google Pixelbook, una storia fallimentare

Il lignaggio Pixelbook può essere fatto risalire a quasi un decennio al Chromebook Pixel, rilasciato nel 2013 (come primo hardware Google a portare il nome Pixel). Presentava una CPU Intel Core i5 abbinata a 4GB di RAM e 32GB di spazio di archiviazione. Il primo vero Pixelbook, un convertibile sorprendente e sottile, è arrivato nel 2017. Sebbene avesse la sua quota di ardenti sostenitori, il suo prezzo a quattro cifre e l’esperienza poco brillante da tablet non hanno permesso di avere grandi vendite.

L’anno successivo, il primo Pixel Slate per tablet è arrivato a una ricezione quasi universalmente fredda. Il Pixelbook Go da $649, il tentativo di Google di un laptop più tradizionale, è arrivato nell’autunno del 2019 e, come i suoi predecessori, era in gran parte visto come un’alternativa bella ma poco pratica a molti laptop con dotazioni simili disponibili all’epoca.

Si scopre che il laptop era potenzialmente l’ultimo che Google avrebbe mai realizzato. L’anno scorso, Chrys Tsolaki, Retail Partner Manager di Google per i Chromebook, ha confermato che nel 2022 non sarebbe arrivato nessun nuovo hardware Pixelbook, aggiungendo di non essere sicuro oltre quel punto.

Con fattori di forma che sono cambiati selvaggiamente di generazione in generazione e un alto premio posto sulla forma rispetto alla funzione, non sorprende del tutto che la linea Pixelbook sia stata abbandonata. Tuttavia, questo non significa necessariamente il destino dei Chromebook creati da Google per sempre.

Google ha deciso di non costruire i propri tablet dopo lo spettacolare fallimento di Pixel Slate e ora, tre anni dopo, abbiamo la conferma ufficiale che in futuro avremo un tablet con marchio Pixel alimentato da una CPU Tensor e una stylus.

VIA  FONTE