Home > News su Android, tutte le novità > Alcuni smartwatch ricevono un assaggio del nuovo Wear OS con OneUI

Alcuni smartwatch ricevono un assaggio del nuovo Wear OS con OneUI

Wear OS con OneUI Watch

Dopo il botta e risposta fra Qualcomm che ha confermato che i chip Snapdragon Wear 3100, 4100 e 4100+ sono compatibili con il nuovo sistema operativo Wear OS 3.0 (annunciato al Google I/O) con OneUI (annunciato al MWC 2021) e Google che ha frenato sull’aggiornamento degli attuali smartwatch (cosa fatta anche da Fossil), ecco che proprio diversi modelli attuali hanno ricevuto un aggiornamento con un assaggio del nuovo sistema operativo.

In particolare, alcuni smartwatch Wear OS hanno ricevuto la nuova versione del Play Store che vi abbiamo mostrato in anteprima qualche giorno fa e che è basata sulla OneUI Watch. Il nuovo aggiornamento del Play Store ha portato con sé elementi estetici della nuova piattaforma software.

Nella nuova versione gli elementi vengono visualizzati in una scheda a forma di pillola che rende l’elenco delle app più compatto e il colore grigio delle schede rende il testo più leggibile. Anche il pulsante di ricerca è stato rielaborato. Su questo fronte si vede molto la mano di Samsung e della sua OneUI Watch mostrata per la prima volta al MWC 2021.

Secondo alcuni post su Reddit, l’interfaccia utente del Play Store ridisegnata è attualmente disponibile sulla terza generazione di Moto 360, su Suunto 7, su Mobvoi TicWatch Pro 3 GPS e, curiosamente, sul Fossil Gen 5 (nonostante la dichiarazione di Fossil in cui afferma che non verrà aggiornato alla nuova piattaforma).

Sebbene Qualcomm abbia affermato che i suoi chip Wear 3100 e 4100/4100+ sono in grado di eseguire il software aggiornato, l’idea è che molti smartwatch attuali non verranno aggiornati. Samsung ha già detto che gli attuali modelli con TizenOS non avranno la nuova piattaforma. Sebbene Mobvoi non abbia ancora detto nulla ufficialmente, i rapporti indicano che Pro 3 ed E3 verranno aggiornati al nuovo sistema operativo.

VIA