Home > News su Android, tutte le novità > FaceTime in arrivo su Android… tramite browser web

FaceTime in arrivo su Android… tramite browser web

FaceTime Android Windows

Durante il keynote iniziale della WWDC 2021, Apple ha annunciato che il suo popolare servizio di videochiamate FaceTime riceverà tante nuove funzionalità, ma una in particolare ha attirato la nostra attenzione: la compatibilità con Android.

Apple consentirà in futuro agli utenti non iOS di partecipare alle chiamate FaceTime direttamente tramite il browser, il che significa compatibilità con Android, Linux e Windows. Apple lo ha implicitamente dichiarato durante un annuncio più ampio di importanti cambiamenti per FaceTime, mostrando uno smartphone Android e un laptop Windows come esempi di dispositivi compatibili.

Purtroppo è stato mostrato che gli utenti possono accettare un invito tramite browser ma non inizializzare una videochiamata di gruppo.

Sarebbe ovviamente preferibile un’app nativa per Android, ma resta raro qualsiasi tipo di interoperabilità per i servizi Apple sulla piattaforma. Apple Music è uno di questi servizi (c’è anche un programma beta), sebbene l’obiettivo di Apple sia molto più trasparente (tale servizio porta soldi nelle sue casse).

Portare le chiamate FaceTime su Android, anche tramite un browser Web, rappresenta una svolta significativa per le strategie dell’azienda fino ad oggi. Se ciò significa che sono in arrivo ulteriori notizie sulla compatibilità Android per altri prodotti Apple, è difficile da dire. Ma questa è senza dubbio una buona cosa che renderà un po’ più facile rimanere in contatto con coloro che sono “intrappolati” nel giardino di Apple.

Nessuna parola invece sulla possibilità di utilizzare iMessage su Android o Windows tramite app o browser web: probabilmente le videochiamate, che hanno assunto un’importanza molto più elevata rispetto al passato e hanno permesso ad app come Zoom di essere utilizzate decisamente di più, sono state la priorità di Apple.

Il supporto per Android e Windows non è ancora stato attivato, in quanto le novità annunciate da Apple arriveranno in blocco durante l’autunno (in concomitanza probabilmente con il lancio dei nuovi iPhone).

VIA