Home > Recensioni Android > Honor Holly, la recensione di AndroidBlog.it

Honor Holly, la recensione di AndroidBlog.it

Ultimamente di smartphone a marchio Honor ne abbiamo visti un po’ e se dovessimo esprimere rapidamente un giudizio su questo brand (che in realtà non è altro che Huawei), non faremmo altro che elogiarla per la qualità produttiva. Oggi è il turno di Honor Holly, un device sostanzialmente di fascia bassa, da poche pretese, sia per il prezzo a cui è venduto, sia per l’hardware di cui è dotato.

Honor Holly, dunque, è il protagonista di oggi: siete pronti a scoprirlo insieme a noi nella nostra recensione?

Video recensione 

Un po’ titubante, spesso poco reattivo, ma d’altronde da uno smartphone che costa poco più di 100 euro cosa ci si può aspettare? Tutti i dettagli nella nostra video review qui in basso. 

Unboxing 

Classica confezione di Honor, stesso colore, stessa forma, stesso contenuto. All’interno, infatti, troviamo lo smartphone, il caricatore USB con presa europea e il cavo USB. Mancano, come sempre, le cuffie auricolari in questi budget phone, ma sono in compenso inclusi i manuali di istruzioni multilingua, per chi, magari, si avvicina per la prima volta a questo mondo. 

x-honor-holly-foto-8

Hardware e parte telefonica 

Hardware da entry-level per Honor Holly, uno smartphone che si inserisce nella fascia bassa di mercato e come tale integra una CPU Quad-Core Mediatek MT6582 da 1,3GHz, già abbondantemente utilizzata e testata in passato, ed una memoria ram da 1GB; la memoria interna, poi, è da 16GB (di cui circa 12GB disponibili per l’utente) espandibile tramite MicroSD. 

Le fotocamere di Honor Holly, poi, sono rispettivamente 8 megapixel nella parte posteriore e frontalmente abbiamo un’ottica da 2 megapixel; la qualità è mediocre e nella norma dei dispositivi nella stessa fascia di prezzo.  Ciò che stupisce in un prezzo così basso è la presenza di un ampio display da 5″ pollici a risoluzione HD 1280×720 pixel che qualitativamente non è poi neanche tanto male.

La parte telefonica, invece, ci dà la possibilità di utilizzare due schede sim, entrambe in formato micro e alloggiate sotto la back cover, accanto alla batteria che è removibile. Qualità audio in chiamata molto buona, ricezione ottima in ogni situazione, e navigazione solamente sotto rete 3G/H+, perchè purtroppo manca la connettività LTE. Qui in basso, invece, trovate tutti i dettagli aggiuntivi nella scheda tecnica dell’Honor Holly.

Display 5″pollici HD 1280×720 pixel IPS LCD 294ppi
SoC Mediatek MT6582 Quad-Core 1,3GHz
RAM 1GB
Storage 16GB espandibili con MicroSD
Fotocamera 8 megapixel con flash led, frontale 5 megapixel
Batteria 2000 mAh
Connettività Wi-FI, Bluetooth, GPS
Sistema Operativo Android 4.4.2 KitKat
Dimensioni e peso 142.2 x 72.3 x 9.4 mm per 156 grammi 

Lo smartphone è già acquistabile su Amazon ad un prezzo di circa 120 euro, ma in qualche situazione sarà possibile trovarlo ad un prezzo leggermente inferiore che lo rende sicuramente più appetibile, viste le caratteristiche e le performance non sempre al top. 

Design, materiali ed ergonomia 

Essendo un device low-cost, non poteva che avere un design semplice e del tutto realizzato in plastica: bordi arrotondati, linee smussate, back cover removibile e interamente costruito in plastica, nera e bianca, oltre che metallizzata nei pulsanti laterali. Sulla parte frontale sono presenti i tre tasti a sfioramento, non retroilluminati e soprattutto privi di feedback vibrazione, fattore piuttosto negativo quando si utilizza lo smartphone per le prime volte.

Come dicevamo, i materiali di costruzione sono prevalentemente plastici: lo schermo trattiene leggermente le impronte, così come la back cover che ritroverete molto spesso piena di ditate dovute al normale utilizzo. Probabilmente sotto questo punto di vista si sarebbe potuto fare qualcosa di meglio. 

Per quanto riguarda, invece, l’ergonomia, Honor Holly è molto comodo da utilizzare con una sola mano e soprattutto grazie alle sue dimensioni non spropositate ci consente anche di avere un buon grip quando lo si utilizza; potrebbe, in alcune situazioni, risultare leggermente scivoloso a causa della plastica lucida con cui è verniciata la back cover posteriore. 

Display 

5″ i pollici di diagonale del display di Honor Holly e soprattutto a risoluzione HD 1280×720 pixel, caratteristica da non sottovalutare considerando che ci troviamo di fronte ad uno smartphone low-cost. La qualità del pannello qui installato è veramente superba: i colori sono buoni e ben bilanciati in tutte le immagini che abbiamo visualizzato e soprattutto sotto la luce diretta del sole non ci sono problemi nell’utilizzo. Il sensore per la luminosità automatica è ben tarato, mentre per l’angolo di visuale c’è qualche problemino, ma davvero minimo e spesso anche impercettibile. 

x-honor-holly-foto-4

 

Multimedia 

 L’altoparlante è collocato nella back cover posteriore: l’equalizzazione del suono è buona, il volume non è però altissimo, tanto che spesso potrebbe capitarvi di perdere alcune notifiche tenendo lo smartphone nel giubbotto o nella tasca dei jeans.

La riproduzione video è buona: i sample in 1080p vengono riprodotti senza problemi e in modo più che fluido. Un piccolo appunto che vogliamo fare è una stranezza che abbiamo notato durante la riproduzione di video da YouTube: l’audio non è sincronizzato con il video, e ciò è sicuramente imputabile alle non ottime performance del device.

Stranamente e contrariamente a quanto ci saremmo aspettati, anche Asphalt 8 gira in modo piuttosto fluido: tolta qualche piccola incertezza nella fase di caricamento, lo smartphone si dimostra comunque fluido durante l’esecuzione dell’applicazione. 

Fotocamera 

La fotocamera da 8 megapixel di Honor Holly è un po’ quella che abbiamo visto a bordo di tutti i cinafonini sotto i 150 euro: la resa fotografica è accettabile, quasi sufficiente se dovessimo dare un voto, in quasi ogni situazione. Perde punti in notturna, ovviamente, in quanto il flash non ha un grosso raggio di azione, ma se ci sono dei soggetti in primo piano, il risultato è soddisfacente. 

Nelle macro si comporta bene, ma perde qualche punto con la fotocamera frontale. Soli 2 megapixel a disposizione per i nostri “selfie” che sono ovviamente in formato 4:3 e non possiedono una qualità altissima, soprattutto quando si guardano le foto su schermi più grandi di quello dello smartphone. 

La registrazione video avviene, come di consueto, in Full HD: la qualità è nella media e segue sostanzialmente quella fotografica, la messa a fuoco è manuale ed è anche abbastanza veloce, mentre l’audio è a malapena sufficiente. Qui di seguito, il sample che abbiamo registrato con Honor Holly. 

Software 

Software ovviamente a base Android Kitkat 4.4.2 con pochissime personalizzazioni da parte di Honor che questa volta non ha integrato la sua EmotionUI, ma una semplice interfaccia con le sole icone ed il launcher modificati. Molto colorate le icone, ben fatto a livello estetico, il software di Honor Holly rimane però un po’ acerbo in quanto ad ottimizzazione: spesso ha difficoltà anche con applicazioni come YouTube o Facebook e probabilmente la colpa è da imputare anche all’hardware non al top. 

Autonomia 

Ben 2000 mAh sono a disposizione dell’utente che deciderà di acquistare questo smartphone: l’autonomia durante la giornata di utilizzo medio intenso è piuttosto buona, lo smartphone ci porta fino a sera senza problemi anche con un uso piuttosto intenso e anche sotto rete 3G. La scelta più giusta è stata quella di utilizzare un display solamente HD, ma soprattutto una cpu come la Mediatek MT6582 che per risparmi energetici è la numero uno: per i fan dei numeri, lo smartphone riesce ad arrivare a circa 4 ore di schermo attivo e oltre 15 di utilizzo effettivo con batteria. 

Conclusioni 

Come già detto nella nostra video recensione, a circa 120 euro rimane un po’ insensato l’acquisto di Honor Holly, dal momento che con qualche euro in più troviamo Honor 3C che sotto ogni punto di vista è nettamente superiore. Il discorso cambia, invece, quando lo smartphone è disponibile in offerta a 99 euro, fascia in cui al momento è uno dei migliori per schermo HD, batteria e fotocamera, se pensate che tra i competitors è possibile trovare solo Motorola Moto E oppure qualche cinesata del tutto priva di supporto e garanzia. 

Insomma, è un dispositivo da prendere con le pinze, perchè magari potrebbe deludere le aspettative: voi cosa ne pensate? 

 

Pro

  • Batteria
  • Display

Contro

  • Software
  • Prezzo

Ultimamente di smartphone a marchio Honor ne abbiamo visti un po' e se dovessimo esprimere rapidamente un giudizio su questo brand (che in realtà non è altro che Huawei), non faremmo altro che elogiarla per la qualità produttiva. Oggi è il turno di Honor Holly, un device sostanzialmente di fascia bassa, da poche pretese, sia per il prezzo a cui è venduto, sia per l'hardware di cui è dotato. Honor Holly, dunque, è il protagonista di oggi: siete pronti a scoprirlo insieme a noi nella nostra recensione? Video recensione  Un po' titubante, spesso poco reattivo, ma d'altronde da uno…

Score

Design e materiali - 6.5
Hardware - 6
Display - 7
Multimedia - 6.5
Fotocamera - 6.5
Autonomia - 7.5
Software - 6.5

6.6

Indeciso

Conclusione : Ci ha lasciato un po' perplessi ed effettivamente è difficile da capirne il senso, quando Honor 3C è il top per il prezzo a cui è venduto.

7

SCELTI DA NOI PER TE