Home > News su Android, tutte le novità > Buon 10° compleanno Nexus 4

Buon 10° compleanno Nexus 4

Nexus 4

Circa un mese dopo il rilascio di Google Pixel 7 Pro e del suo fratello minore, uno dei nostri telefoni Android preferiti più vecchi festeggia il suo primo anniversario a due cifre. Il Google Nexus 4 è stato rilasciato al pubblico 10 anni fa, dopo che il suo evento di lancio del 29 ottobre è stato annullato a causa dell’uragano Sandy.

Mentre il Galaxy Nexus prima di esso ha accompagnato il grande salto da Android 2 ad Android 4, il Nexus 4 è il modello che ha dimostrato che anche gli smartphone e il software Android possono essere belli.

La strada che ha portato al Nexus 4

Google ha fatto molta strada negli ultimi 15 anni quando ha lanciato per la prima volta Android. A differenza di Apple, Google ha seguito Microsoft per quanto riguarda il suo sistema operativo. La società non ha realizzato Android esclusivamente per il suo hardware. Invece, Google ha reso Android una piattaforma open source e versatile su cui gli altri possono basarsi, sia quando si tratta di software che di hardware.

Nonostante l’approccio alla distribuzione del software, Google era interessata a mostrare agli sviluppatori come immagina il suo software fin dall’inizio. Il primo telefono Android, l’HTC Dream, è stato sviluppato in collaborazione con Google e avrebbe dovuto mostrare a consumatori e produttori cosa potevano fare con l’allora nuovo sistema operativo.

Una volta che i telefoni Android sono diventati più onnipresenti, Google ha continuato a collaborare con altri produttori per creare test e mostrare dispositivi con il marchio Nexus, introdotto per la prima volta nel 2010.

I primi modelli, come il Nexus One prodotto da HTC e il Samsung Nexus S, erano commercializzati per gli sviluppatori, con Google che li offriva solo in quantità limitate e rendeva piuttosto complicato acquistarli, con disponibilità limitata e nessuna opzione di acquisto tramite operatori.

Tuttavia, il Nexus S e il Galaxy Nexus dopo sono riusciti a trovare un piccolo ma fedele seguito di appassionati che volevano godersi Android nel modo in cui doveva essere, senza alcuna aggiunta da parte dei produttori.

La rivoluzione chiamata Nexus 4

Nexus 4

Il Nexus 4 costruito da LG in collaborazione con Google era ancora un telefono pensato prima di tutto per gli sviluppatori, ma era anche molto di più. È stato uno dei primi telefoni Android ad essere costruito con una grande enfasi sul design, rivestito in vetro sia davanti che dietro, interrotto da un frame in gomma. Anche il dorso scintillante con il suo motivo olografico che cambia a seconda di come la luce lo colpisce era senza dubbio un osare nella giusta direzione.

Per quanto riguarda il software, Google ha anche chiarito che stava finalmente prendendo più sul serio il design dell’interfaccia. Il Nexus 4 è stato il secondo telefono lanciato nell’era di Android 4.x, mostrando tutto il lavoro svolto con Android 4.2 Jelly Bean e col Project Butter.

Storicamente Android aveva una reputazione per le animazioni instabili e le scarse prestazioni dell’interfaccia utente del sistema e Google ha utilizzato Nexus 4 e Android 4.2 per dimostrare che sta adottando misure per mitigare questo problema.

Tale smartphone è stato anche uno dei primi a sperimentare il grande salto di Google verso Android 5 Lollipop nel 2014 e l’allora nuovissimo linguaggio Material Design, sostituendo l’interfaccia oscura Holo avuta fino ad allora.

via