Home > News su Android, tutte le novità > Tanti nuovi dettagli su “Lynx”, il possibile Google Pixel 7 Ultra

Tanti nuovi dettagli su “Lynx”, il possibile Google Pixel 7 Ultra

Google Pixel 7 Ultra concept

Ci sono state un sacco di novità hardware e software con Pixel 7 e 7 Pro, ma ciò di cui ci siamo quasi dimenticati prima e dopo il loro annuncio è che c’era anche un terzo dispositivo nel mix. No, non stiamo parlando del Pixel Fold, ma di un dispositivo dotato di nome in codice “Lynx” che potrebbe arrivare come Google Pixel 7 Ultra.

Oggi stiamo imparando di più su cosa contiene effettivamente. Questa nuova informazione proviene dal codice del kernel di Pixel 7 e, in particolare, da un paio di pagine Git di Google fatte notare da Kuba Wojciechowski.

Egli sta segnalando che Google sembra intenzionata a dotare Lynx di due sensori della fotocamera Sony IMX712 di cui uno sotto un obiettivo ultrawide, riaffermando una delle sue prime scoperte sul dispositivo. Nello stesso commit viene confermato anche il supporto alla ricarica wireless.

In un commit separato, sembra che Lynx supporterà il modem wireless WCN6740, una parte di Qualcomm. Ciò segnerebbe un allontanamento dai modem Exynos forniti da Samsung che sono stati utilizzati per i dispositivi Pixel 6 e 7. Detto questo, non sarebbe una grande perdita dato che Google continua a collaborare con Samsung sul design della CPU Tensor. Ad ogni modo, il cambiamento comporterebbe un aumento delle prestazioni extra tanto necessario nei reparti di ricezione e trasmissione.

Sempre dal codice del kernel si scopre che il controller del display nel dispositivo Lynx sarà lo stesso presente nei Pixel 6, 6a e 7, il che significa che probabilmente stiamo guardando a un pannello complessivo più piccolo con un aggiornamento di 90 Hz. Wojciechowski non si spinge così lontano, dicendo solo che il componente è in grado di supportare immagini a 1080p con una frequenza di aggiornamento massima di 120Hz.

Lo sviluppatore fa un chiaro sforzo per associare Lynx al potenziale nome commerciale Google Pixel 7 Ultra. Non ci sono però riferimenti nel codice, per cui per adesso il nome è solo una supposizione.

Lo scorso agosto abbiamo scoperto che Lynx sfoggerà la CPU Tensor G2 presente nella serie Pixel 7 e che il suo design potrebbe essere incentrato sulla ceramica. Se tutti i pezzi si uniscono, potremmo vedere un telefono Google Pixel 7 all’altezza del moniker Ultra.

VIA