Home > Giochi Android > Valorant Mobile in arrivo su Android

Valorant Mobile in arrivo su Android

Valorant Mobile

Dopo aver visto l’incredibile successo ottenuto da Fortnite prima e di Apex Lengends poi, gli sviluppatori di Riot hanno fatto un passettino in avanti nell’obiettivo di portare Valorant sui dispositivi mobile. Riot infatti ha annunciato che ha la piena intenzione di pubblicare Valorant Mobile sia su Android che su iOS.

A differenza di quanto avvenuto con Rocket League che su Android e iOS è approdato come un gioco del tutto diverso dall’originale, Valorant Mobile presenterà la “stessa esperienza competitiva” offerta su PC. Il gioco ha accumulato oltre mezzo miliardo di partite giocate e 14 milioni di giocatori nell’ultimo anno, rendendolo uno dei titoli per PC più popolari.

Da molto tempo si vociferava che la società stesse lavorando a un porting mobile del gioco, poiché Riot ha avuto successo anche nella sua uscita di League of Legends: Wild Rift su mobile. Sebbene la società abbia confermato il porting mobile, non ha fornito alcuna informazione dettagliata.

In una conversazione con la redazione di Polygon, tuttavia, la produttrice esecutiva di Valorant, Anna Donlon, ha rivelato alcuni dettagli sul progetto. Il team che sta dietro al porting sta lavorando per garantire che l’esperienza non venga compromessa sui dispositivi mobili. Donlon ha detto a Polygon che era stata creata una lista di controllo dei valori fondamentali del gioco e, se qualcuno di essi fosse stato un problema, il gioco non sarebbe stato portato.

Non abbiamo iniziato con “Stiamo realizzando VALORANT su dispositivi mobili”, abbiamo iniziato con “Possiamo realizzare VALORANT su dispositivi mobili?” con molto scetticismo“, ha detto Donlon. “Per noi, qualunque cosa tu ottenga giocando su PC lo dovresti ottenere anche su un dispositivo mobile. Ma dobbiamo riconoscere che le esigenze dei giocatori mobili sono diverse“.

Non sono stati forniti ulteriori dettagli su come e quando sarà portato il gioco, e Donlon ha anche chiarito che sia il PC che i giochi mobili avrebbero compreso esperienze diverse, senza che nessuno dei due venisse compromesso a favore dell’altro. Inoltre, non ci sarà cross-play tra le piattaforme.

VIA