Home > News su Android, tutte le novità > Sony Xperia XZ Premium si mostra in un primo teardown

Sony Xperia XZ Premium si mostra in un primo teardown

Sony Xperia XZ Premium

Dopo avervi mostrato il teardown di LG G6, sempre dagli stand del MWC 2017 di Barcellona vi mostriamo quello del nuovo Sony Xperia XZ Premium, primo smartphone in assoluto ad equipaggiare il SoC Qualcomm Snadragon 835 (anche se la sua uscita sul mercato è prevista per la seconda metà dell’anno).

Con LG G6 abbiamo avuto modo di vedere una pulizia ed una semplicità disarmanti nell’aprire la scocca e procedere alla rimozione o alla sostituzione delle varie componenti, per via dell’utilizzo quasi esclusivo di viti. La stessa cosa si può dire del Sony Xperia XZ Premium.

Come potete vedere da questa foto, le componenti hardware sono veramente piccole. Ci ha sorpreso molto vedere quanto il Qualcomm Snapdragon 835 (identificato col numero 1) sia piccolo in relazione alle sue performance. Questo è sicuramente merito del processo produttivo a 10 nm che ha permesso di rendere ogni singolo transistor ancora più piccolo.

Il Sony Xperia XZ Premium si affida ad un grandissimo dissipatore metallico

Prima però di arrivare alla scheda madre vera e propria, tolta la scocca posteriore ci si ritrova di fronte all’immenso scudo metallico che ha il compito di dissipare tutto il calore generato dal SoC e dalle altre componenti. A tal proposito, il PCB della scheda madre (vedi immagine precedente) è stato realizzato a forma di L.

Insomma, realizzare uno smartphone potrebbe sembrare semplice nel 2017 ma vi è comunque un immenso lavoro di ingegnerizzazione che sta dietro all’assemblaggio perfetto di ogni unità.

Prima di lasciarvi, vi vogliamo ricordare brevemente le caratteristiche tecniche principali del Sony Xperia XZ Premium:

  • Display da 5,5 pollici IPS con risoluzione 4K UHD e 801 ppi
  • SoC Qualcomm Snapdragon 835 con modem Snapdragon X16 LTE
  • 4 GB di RAM
  • 64 GB di storage interno espandibile via microSD
  • Fotocamera posteriore da 19 Mpixel con sensore Exymor RS 1/2.3″, dotato di memoria DRAM integrata, tecnologia Motion Eye e super slow motion a 960 fps in HD
  • Fotocamera frontale da 13 Mpixel con apertura f/2.0
  • Certificazione IP68
  • Connettore USB 3.1 Type-C
  • Batteria da 3230 mAh
  • Sistema operativo Android 7.0 Nougat

FONTE