Home > Recensioni Android > Motorola Moto X 2014 – La recensione dello smartphone in Bamboo

Motorola Moto X 2014 – La recensione dello smartphone in Bamboo

Possiamo dire tranquillamente ad alta voce che in questi mesi ogni azienda di smartphone ha messo il proprio zampino per lanciare qualcosa di innovativo e interessante, e anche Motorola con il suo Moto X 2014 ha personalizzato con un pizzico di creatività il suo esemplare.

La particolarità è senza dubbio legata alla nuova cover in Bamboo, ma le sue peculiarità non si fermano certamente al solo design. Da molti descritto come il gemello (con qualche centimetro in meno) del nuovo Nexus 6, il Motorola Moto X 2014 è un esemplare di smartphone davvero interessante e ben fatto. 

Video recensione 

A parte i classici aspetti che andremo ad analizzare nel dettaglio nelle righe che seguono, nella nostra video recensione qui sotto trovate tutte le caratteristiche del Moto X 2014 e soprattutto tutto ciò che concerne l’utilizzo quotidiano. 

Unboxing 

Confezione classica in stile Motorola anche per questo Moto X 2014: all’interno della scatola anche abbastanza ampia, infatti, troviamo lo smartphone, accompagnato da una serie di manualetti per le istruzioni e garanzia e poi da un caricatore USB con ben due porte utilizzabili per ricaricare contemporaneamente 2 device, un cavo usb di media fattura e la spilletta per rimuovere la Nano sim.

 x-motorola-moto-x-2014

Manca all’interno della dotazione un paio di cuffie auricolari: è una mancanza che, purtroppo, si sente in tutte le dotazioni di Motorola da due anni a questa parte. 

Hardware e parte telefonica 

Sostanzialmente abbiamo di fronte un top di gamma che, oltre ad avere delle prestazioni davvero interessanti, possiede un design molto intrigante ed unico nel suo genere. La scheda tecncia parla chiaro: in dotazione a Motorola Moto X 2014 abbiamo uno Snapdragon 801, 2GB di ram, una fotocamera da 13 megapixel e un display FullHD 5,2″ pollici di tipo AMOLED: insomma, cerca di dare filo da torcere ai suoi diretti concorrenti. 

La parte telefonica, poi, si presenta con una Nano Sim collocata nello slot a carrellino sulla parte superiore del device, accanto al jack da 3,5mm: la ricezione è nella media, non vi sono problemi di segnale e/o perdite di qualità durante le chiamate o nella navigazione internet. E’, poi, compatibile con le reti LTE. 

Scheda tecnica Motorola Moto X 2014 

Display 5,2″ pollici FullHD 1920×1080 pixel AMOLED
SoC Qualcomm Snapdragon 801 Quad-Core 2.5GHz
RAM 2GB
Storage 16/32GB non espandibili
Fotocamera 13 megapixel con doppio flash, frontale 2 megapixel
Batteria 2300 mAh
Connettività Wi-Fi,Bluetooth 4.0, GPS, NFC, LTE
Sistema Operativo Android 5.0 Lollipop
Dimensioni e peso  140,8 x 72,4 x 10mm per 144 grammi

Lo smartphone è disponibile all’acquisto su Amazon in due differenti varianti: quella con la parte frontale bianca e il retro in bamboo (come quello qui nella recensione) oppure semplicemente nero, sia frontalmente che posteriormente.

Design, materiali ed ergonomia 

Come dicevamo in apertura, il design di questo Motorola Moto X 2014 è davvero singolare ed interessante: la cover posteriore in bamboo dà un cenno di stravaganza ed irriverenza, anche perchè non se ne vedono tutti i giorni (non a caso, se non avete dei gusti “azzardati”, il bamboo potrebbe non fare al caso vostro). Le rifiniture sono il top nel device della casa alata. 

I materiali sono un miscuglio: abbiamo le rifiniture laterali in metallo, la parte posteriore in bamboo (“realizzato con vero legno ricavato da fonti sostenibili”, come si legge sul foglio di garanzia) e frontalmente un vetro molto ben curato e con trattamento oleofobico. 

L’ergonomia, poi, è un altro pezzo forte di questo device: esso, infatti, grazie alle sue dimensioni non esagerate permette di essere utilizzato comodamente con una mano fornendo un grip favoloso ed una manegevolezza senza paragoni. 

Display 

Rispetto alla scorsa generazione, quest’anno Motorola ha aumentato la risoluzione del suo top di gamma, portandola ovviamente al FullHD, con una diagonale da ben 5,2″ pollici, non moltissimi, ma sicuramente “giusti” in un periodo in cui siamo invasi da enormi schermi. In ogni caso il display AMOLED di Motorola Moto X 2014 è una buona unità: i colori, probabilmente, sono molto contrastati e tendenti alle tonalità più calde, ma il risultato è comunque eccezionale. 

x-motorola-moto-x-2014-foto-7.

I neri, come ogni AMOLED, sono molto profondi, mentre i bianchi non ci sorprendono, e tendono spesso più verso il grigio. La luminosità è buona, ma sotto il sole si va un po’ in difficoltà; il sensore per la regolazione automatica, poi, fa bene il suo compito. 

Multimedia 

L’altoparlante, che apparentemente potrebbe sembrare doppio (vista la presenza doppia, sia sulla parte superiore che inferiore, frontalmente) è in realtà unico: l’audio, infatti, proviene dall’altoparlante collocato nella parte bassa e la qualità è ottima: ben equalizzato il suono che, sia nei suoni alti che bassi riesce a soddisfarci. 

La riproduzione video in Full HD avviene senza particolari problemi: registrando video in 4K, il Motorola Moto X 2014 non ha problemi a riprodurre filmati di questa tipologia, che mettono più sotto stress l’hardware di cui è dotato. 

Il reparto gaming, poi, non è da meno: vi ricordiamo che Motorola Moto X 2014 possiede uno Snapdragon 801 e con Motorola al comando, l’ottimizzazione software regna. Non a caso, infatti, le prestazioni con Asphalt 8 e non solo si sono rivelate sopra la media, con risultati davvero ottimi. 

Fotocamera 

Sicuramente il fiore all’occhiello per il Motorola Moto X 2014 non è proprio la fotocamera che, seppur non sia tra le migliori, se la cava quasi in ogni situazione dandoci delle foto accettabili. I megapixel a disposizione dell’utente sono 13, mentre per la fotocamera frontale sono solamente 2. Probabilmente il motivo per cui non si riesce ad avere un’ottima resa fotografica è imputabile al software che presenta davvero pochissime opzioni di scatto.

Qui in basso, invece, potete vedere due esempi di registrazione video: il primo in Full HD, il secondo in 4K

Software 

Al momento in cui abbiamo provato Motorola Moto X 2014 abbiamo ricevuto l’aggiornamento a Lollipop 5.0 tramite OTA, per cui la recensione e i test sono stati condotti interamente con questa distribuzione software, che si è dimostrata reattiva, fluida e priva di alcun bug o imperfezione. L’ottimizzazione e lo zampino di Motorola, effettivamente, si notano da molto lontano. 

Le funzionalità aggiunte da Motorola contribuiscono a rendere molto smart il dispositivo in questione: comandi vocali, notifiche a schermo spento, sensori che permettono al display di attivarsi quando rileva un volto di fronte e quant’altro sono le peculiarità di Motorola Moto X 2014.

Autonomia 

L’autonomia è invece un qualcosa di altalenante, che ovviamente varia in base al tipo di utilizzo: Motorola Moto X 2014, sempre sotto rete Wi-Fi e con un utilizzo stressante riesce a fare circa 6 ore di schermo, risultato più che eccellente se si pensa che sotto rete 3G/LTE si riesce a fare circa la metà di quanto è possibile ottenere sotto rete Wi-Fi.

Dalla mattina alle 8, circa, si riesce ad arrivare ad ora di cena se non si stressa molto il dispositivo, ma in questo caso con il caricatore in dotazione si riuscirà a effettuare una carica completa in circa 90 minuti, il che ci fa ricredere sul fatto di non avere un autonomia da primi in classifica. 

Conclusioni 

Motorola Moto X 2014 è senza dubbio uno smartphone nel vero senso della parola: le funzioni vocali, l’ottimizzazione software e i tanti sensori di Motorola lo rendono davvero un prodotto eccezionale, probabilmente con un prezzo non molto contenuto, ma che merita davvero ogni singolo centesimo speso.

x-motorola-moto-x-2014-foto-8

Un prodotto che stupisce sotto ogni punto di vista e pecca leggermente nella batteria: dimensioni compatte, design accattivante e software molto ben ottimizzato. Allora? Vi abbiamo convinti a provarlo? 

Pro

  • Design e materiali
  • Software

Contro

  • Batteria non tra le migliori

Possiamo dire tranquillamente ad alta voce che in questi mesi ogni azienda di smartphone ha messo il proprio zampino per lanciare qualcosa di innovativo e interessante, e anche Motorola con il suo Moto X 2014 ha personalizzato con un pizzico di creatività il suo esemplare. La particolarità è senza dubbio legata alla nuova cover in Bamboo, ma le sue peculiarità non si fermano certamente al solo design. Da molti descritto come il gemello (con qualche centimetro in meno) del nuovo Nexus 6, il Motorola Moto X 2014 è un esemplare di smartphone davvero interessante e ben fatto.  Video recensione …

Score

Design e materiali - 8
Hardware - 8
Display - 8
Fotocamera - 7.5
Software - 8.5
Autonomia - 7.5

7.9

Intrigante

Conclusione : Sicuramente uno smartphone per chi vuole azzardare nel design con questa cover in Bamboo: eccezionale in prestazioni e utilizzo.

8

SCELTI DA NOI PER TE