Home > News su Android, tutte le novità > YouTube Music, arrivano le statistiche di ascolto degli ultimi 7 giorni

YouTube Music, arrivano le statistiche di ascolto degli ultimi 7 giorni

YouTube Music

Il riepilogo bimestrale di YouTube Music sulle nuove funzioni per agosto e settembre 2022 è qui con ampie implementazioni per la condivisione nelle Storie di Instagram e le statistiche di 7 giorni e una manciata di anticipazioni su ciò su cui il team sta lavorando in seguito.

YouTube Music ha ampiamente implementato statistiche di ascolto privato per gli “Ultimi 7 giorni” a cui è possibile accedere toccando l’avatar del tuo profilo nell’angolo in alto a destra > Il tuo canale. Questa pagina in precedenza era solo la sede di “I tuoi riepiloghi”, ma ora ha nuove sezioni per brani, artisti, playlist e video musicali “in ripetizione”. In ogni elenco/carosello possono essere visualizzati fino a cinque elementi.

Queste statistiche si basano sulla cronologia degli ascolti di musica su YouTube Music, sul sito web di YouTube, sull’app YouTube per smartphone, dispositivi TV e console, nonché su Assistant e Cast.

Nel frattempo, YouTube Music ha ufficializzato la sua partnership con i testi statici MusixMatch per aumentare la copertura dei testi. Il team nota un “impatto positivo sui tassi di consumo dei testi sin dal lancio” e che questo servirà come base per “ancora più funzionalità dei testi in futuro“. I testi sincronizzati sarebbero un’ottima aggiunta per raggiungere concorrenti come Spotify ed Apple Music, mentre una funzione di condivisione potrebbe essere utile.

Google afferma di aver “ottimizzato i [suoi] consigli radiofonici di Song” per includere più artisti. In futuro, queste raccomandazioni terranno conto della ripetizione e della pertinenza, con i mix che trarranno vantaggio da questo lavoro. Altri punti salienti includono:

  • Pagine sugli artisti nella sezione “Libreria”
  • Quando crei una playlist, ora vedrai i suggerimenti sui brani su playlist di tutte le dimensioni. In precedenza, mostravamo solo suggerimenti per playlist a cui era stato aggiunto un numero inferiore di brani (< 20 brani su dispositivo mobile e < 100 brani sul Web).
  • Noterai che quando riproduci un brano dalla ricerca, ora riprodurremo quel brano seguito dai consigli di riproduzione automatica, anziché avviare una stazione radio. Abbiamo apportato queste modifiche per rendere più facile per gli ascoltatori disattivare la musica senza fine e per far funzionare “Play Next” in modo più affidabile“.

VIA