Home > News su Android, tutte le novità > La tastiera QWERTY di TikTok è praticamente un keylogger

La tastiera QWERTY di TikTok è praticamente un keylogger

TikTok

Avevamo già coperto varie indiscrezioni riguardo al presunto furto dei tuoi dati personali da parte di TikTok. Ora, un nuovo rapporto ha rivelato che la piattaforma raccoglie anche i tuoi dati personali tramite la tastiera interna dell’app.

La notizia arriva da InAppBrowser.com che afferma che la tastiera in app sulle piattaforme di social media popolari è in grado di rubare dati in base a ciò che viene digitato. Il rapporto aggiunge che le principali app di social media come TikTok, Facebook e Instagram hanno il potenziale per utilizzare JavaScript per acquisire dati della tua carta di credito, indirizzo, password e altro senza la tua autorizzazione su iOS.

Il rapporto aggiunge che queste app di social media (incluso Facebook Messenger) possono tenere traccia delle sequenze di tasti se le utilizzi nelle tastiere delle app. In particolare, tra tutte queste applicazioni di social media, l’unica azienda che non offre agli utenti la possibilità di utilizzare la tastiera QWERTY predefinita è TikTok. In altre parole, TikTok ti obbliga ad utilizzare quello che è essenzialmente un keylogger che registrare ogni tasto digitato.

Questo è anche il motivo per cui il marchio è arrivato direttamente alla scrivania dell’amministrazione presidenziale degli Stati Uniti preoccupata per la sicurezza nazionale. In sua difesa, TikTok si è rivolto a Twitter per condividere un tweet in cui affermava che “le conclusioni del rapporto su TikTok sono errate e fuorvianti. Contrariamente a quanto affermato, non raccogliamo sequenze di tasti o input di testo tramite questo codice, che viene utilizzato esclusivamente per il debug, la risoluzione dei problemi e il monitoraggio delle prestazioni”.

Tuttavia, rapporti separati hanno anche affermato che il suo browser nell’app è anche piuttosto pericoloso poiché la società può praticamente tenere traccia di ogni sequenza di tasti su siti Web di terze parti tramite questo browser. Il commissario della FCC Brendan Carr ha affermato che questa app è un “sofisticato strumento di sorveglianza che raccoglie grandi quantità di dati personali e sensibili“.

A nostro avviso TikTok è un servizio che nasconde molte cose oscure e, nel suo utilizzo (magari limitato allo stretto necessario), sarebbe meglio prendere qualche preoccupazione come l’uso di una VPN o anche l’utilizzo di PiHole per filtrare l’invio di dati.