Home > News su Android, tutte le novità > WhatsApp annuncia le Community: cosa sono e come usarle

WhatsApp annuncia le Community: cosa sono e come usarle

WhatsApp ha annunciato una grande novità in arrivo per tutti i suoi 2 miliardi di utenti in giro per il mondo: le community.

Da considerarsi come dei gruppi 2.0, le community somigliano molto a quelli che Telegram chiama “canali”, ovvero delle stanze in cui poter pubblicare informazioni verso gruppi separati.

Community di WhatsApp consentirà alle persone di aggregare gruppi separati in un gruppo più grande secondo la struttura a loro più congeniale. Potranno ricevere gli aggiornamenti inviati all’intera community e organizzare facilmente gruppi di discussione più piccoli, specifici per argomento. Community contiene inoltre nuovi e potenti strumenti per gli amministratori, tra cui l’invio di avvisi a tutti e la facoltà di scegliere quali gruppi includere e quali no.

WhatsApp Community

L’azienda sta ponendo la funzione Community come l’ideale per le scuole, le organizzazioni di volontariato e per i genitori:

A nostro avviso, Community consentirà ai presidi delle scuole di comunicare più facilmente con i genitori, inviando le circolari da leggere e impostando i gruppi secondo classi specifiche, attività extra scolastiche o esigenze di volontariato.

È bene precisare che le community sono private per natura, con la crittografia end-to-end attiva di default (solo per i messaggi, allegati e backup, non per i metadati).

Per quanto riguarda la disponibilità, le Community di WhatsApp saranno attive nelle prossime settimane in specifici mercati e, a livello mondiale, nei prossimi mesi.

Altre novità di WhatsApp ad aprile 2022

WhatsApp reazioni

Fra le altre novità che l’azienda ha annunciato troviamo:

  • Reazioni: sono in arrivo su WhatsApp le reazioni con emoji, per condividere la propria opinione senza inondare le chat con nuovi messaggi.
  • Moderazione delle chat: gli amministratori del gruppo potranno rimuovere messaggi inappropriati o problematici da tutte le chat.
  • Condivisione di file: questa funzione arriverà a supportare file fino a 2 gigabyte, per favorire la collaborazione sui progetti.
  • Chiamate vocali allargate: introdurremo la chiamata vocale con un solo tocco fino a 32 partecipanti e con un nuovo design, per tutte le volte in cui parlare dal vivo è meglio che chattare.