Home > Giochi Android > Genshin Impact pienamente ottimizzato per Snapdragon 8 Gen 1 e Dimensity 9000

Genshin Impact pienamente ottimizzato per Snapdragon 8 Gen 1 e Dimensity 9000

Genshin Impact

Genshin Impact è uno dei giochi più popolari sul Play Store di Android in questo momento ed è diventato in qualche modo uno strumento di benchmarking per chi recensisce smartphone grazie alle sue elevate esigenze di CPU e GPU.

Nei primi test con gli smartphone dotati di Snapdragon 8 Gen 1, è stato constatato che non è stato possibile eseguire il gioco con le impostazioni desiderate a causa del blocco “predefinito”. Fortunatamente però, gli sviluppatori del gioco hanno rilasciato nelle scorse ore un nuovo aggiornamento che aggiunge il supporto per il nuovo SoC Snapdragon 8 Gen 1 e per i prossimi dispositivi dotati di SoC MediaTek Dimsneuity 9000.

Il changelog delle modifiche mostra che dopo l’aggiornamento, le impostazioni non saranno più bloccate su “predefinito” e possono essere modificate in base alle esigenze dell’utente per la migliore esperienza. Ciò significa che i possessori di dispositivi che ospitano il SoC Snapdragon 8 Gen 1 come Xiaomi 12, Realme GT 2 Pro e Moto Edge X30 possono ora giocare a una risoluzione più elevata (in contrasto con la risoluzione precedentemente bloccata a circa 600p).

Per chi non lo sapesse, Genshin Impact è un gioco di ruolo d’azione free-to-play sviluppato dallo sviluppatore cinese miHoYo e pubblicato per la prima volta nel 2020. Il gioco presenta un ambiente open world in stile anime e un sistema di battaglia basato sull’azione che utilizza elementi elementali magia e cambio di personaggio. Il vasto mondo fantastico presenta sette paesi che possono essere esplorati in lungo e in largo e consente di incontrare compagni con personalità diverse e abilità uniche e combattere contro potenti nemici con loro.

Prima di quest’ultimo aggiornamento, gli sviluppatori hanno rilasciato negli scorsi giorni una delle maggiori espansioni del gioco che ha aggiunto moltissime novità. Per maggiori informazioni, vi rimandiamo al nostro articolo dedicato.

VIA