Home > News su Android, tutte le novità > Google Fast Pair in arrivo su Chromebook, Android TV e dispositivi Matter

Google Fast Pair in arrivo su Chromebook, Android TV e dispositivi Matter

Fast Pair Chromebook

Con il lancio della funzione Fast Pair avvenuto nel 2017, Google ha semplificato enormemente l’accoppiamento di una paio di auricolari Bluetooth allo smartphone Android. Il lato negativo, almeno fino a ora, è che l’accoppiamento può avvenire solo con uno smartphone Android. Al CES 2022, Google sta espandendo Fast Pair a tutto il suo ecosistema, da Google TV e Android TV ai gadget per la casa intelligente (se hanno il supporto per Matter), arrivando ai Chromebook.

Se non avete familiarità in qualche modo con la funzione, è piuttosto autodescrittiva. Fast Pair ha reso l’associazione di un gadget come un paio di cuffie allo smartphone super facile. Basta accenderlo, essere nel raggio d’azione e ottenere un bel popup sul display per connetterti.

Secondo Google, è una funzionalità che molti di voi amano, poiché le statistiche dell’azienda affermano che le persone l’hanno utilizzata oltre 100 milioni di volte. E ora sta arrivando su più dispositivi, portando lo stesso livello di semplicità a intere altre categorie.

Fast Pair per Android TV e Chromebook

Fast Pair Android TV

Per iniziare, Fast Pair arriverà sui dispositivi basati su Android TV e questo include il nuovo Chromecast con Google TV. Fondamentalmente, se disponete di un dispositivo Bluetooth compatibile con Fast Pair come un paio di cuffie, sarete in grado di accoppiarlo rapidamente e facilmente alla TV. La timeline su questo è nei “prossimi mesi”, quindi potreste avere una piccola attesa. Ma questo è solo l’inizio.

Fast Pair arriverà anche sui Chromebook. Quando un paio di cuffie o auricolari compatibili con Fast Pair è nel raggio d’azione, si riceverà una richiesta di connessione, il tutto con un solo clic, proprio come è solo un tocco su Android.

In questo caso Google afferma che la funzione arriverà nelle “prossime settimane”, quindi potenzialmente come parte di Chrome OS 97 o 98.

Fast Pair Chromebook settaggio iniziale

Allo stesso modo, Google semplifica anche la configurazione del Chromebook utilizzando il telefono Android, permettendo di trasferire le credenziali dell’account Google, le password Wi-Fi e altre informazioni salvate. Questo arriverà però “più tardi nel 2022”, quindi potrebbe volerci un po’ di tempo. 

Fast Pair arriva sui dispositivi Matter

Fast Pair dispositivi Matter

Forse la cosa più eccitante è che Google sta anche portando Fast Pair a una categoria completamente nuova di dispositivi: i dispositivi della smart home. Siamo particolarmente curiosi di sapere come funzionerà, se è basato su Bluetooth come il Fast Pair avuto fino a ora o se Google estenderà il protocollo per coprire altri sistemi di comunicazione. In ogni caso, sembra che porterà la stessa facilità di configurazione a un intero gruppo di dispositivi che di solito sono piuttosto dannatamente frustranti da far funzionare.

C’è un trucco, però: funzionerà solo per i dispositivi compatibili con Matter (questo è il nuovo grande standard per la casa intelligente supportato da Google, Amazon, Apple, Samsung e molti altri). Anche le recenti videocamere e termostati Nest di Google non lo hanno ancora, anche se Google ha assicurato che la maggior parte dei prodotti Nest più recenti saranno aggiornati.

Fast Pair per dispositivi della smart home sarà in grado di connetterli alla rete e persino assegnare loro un nome e una stanza, oltre ad associarli all’account Google e ad altre app: sorprendentemente, l’azienda non sta limitando la funzione al proprio Google Home.

VIA