Home > News su Android, tutte le novità > Motorola pubblica la lista degli smartphone che aggiornerà ad Android 12

Motorola pubblica la lista degli smartphone che aggiornerà ad Android 12

Android 12

Nonostante ci troviamo a quasi 2 mesi dal lancio ufficiale di Android 12, molti produttori devono ancora rilasciare i loro piani di aggiornamento per i loro smartphone. Motorola ad esempio ha pubblicato solo adesso la lista degli smartphone che riceveranno Android 12 nel corso del 2022.

L’azienda di proprietà di Lenovo ha rivelato l’elenco degli smartphone che verranno aggiornati al sistema operativo Android 12. Inoltre, la società ha anche rivelato dettagli su cosa dovremmo aspettarci dalla nuova versione.

Motorola ha confermato che inizierà a distribuire l’ultimo aggiornamento della versione di Android 12 per i suoi smartphone a partire da febbraio 2022. Ecco l’elenco dei dispositivi che riceveranno il nuovo aggiornamento della versione.

  • Razr 5G
  • Razr 2020
  • Motorola Edge 20 Pro
  • Motorola Edge 20
  • Motorola Edge 20 Lite
  • Motorola Edge 20 Fusion
  • Motorola Edge (2021)
  • Motorola Edge 5G UW
  • Motorola Edge Plus
  • Motorola Ene 5G Ace
  • Motorola One 5G UW Ace
  • Moto G200 5G
  • Moto G71 5G
  • Moto G51 5G
  • Moto G41
  • Moto G31
  • Moto G100
  • Moto G60s
  • Moto G60
  • Moto G50 / Moto G50 5G
  • Moto G40 Fusion
  • Moto G30
  • Moto G Power (2022)
  • Moto G Pure
  • Moto G Stylus 5G

Business Edition:

  • Moto G Pro
  • Motorola Edge (2021)
  • Motorola Edge 20
  • Motorola Edge 20 Lite
  • Motorola Edge 20 Fusion

L’azienda ha rivelato che il nuovo aggiornamento con Android 12 porterà il sistema Material You per la personalizzazione dell’interfaccia utente. Ci saranno widget di conversazione che mettono i contatti con cui si chatta frequentemente al centro della schermata principale.

Porterà anche controlli della privacy con indicatori per quando un’app utilizza un microfono o una fotocamera e controlli di posizione più granulari. Ci saranno poi nuove funzionalità di visibilità come la possibilità di ingrandire una parte del display senza perdere di vista il resto.

VIA