Home > News su Android, tutte le novità > Anche il Google Pixel Watch avrà delle funzioni esclusive su Wear OS

Anche il Google Pixel Watch avrà delle funzioni esclusive su Wear OS

Google Pixel Watch render

Google ha una gamma di smartphone con il marchio Pixel che sta “coltivando” da diversi anni ma solamente con quest’ultima generazione ha fatto un vero passo in avanti. La crescita di Google nel settore hardware però è solo agli inizi, visto che il colosso americano si sta preparando per entrare nel mercato degli smartwatch, forte della recente acquisizione di Fitbit. In altre parole, sta per arrivare il tanto rumoreggiato Google Pixel Watch (il nome non è ancora ufficiale).

Prima dell’annuncio ufficiale di Google, sono emersi online alcuni dettagli sul Pixel Watch, fra cui diverse immagini che verranno usate per il marketing dello stesso. Adesso un report di 9to5Google ha svelato che il dispositivo, che esegue Wear OS, sarà dotato di alcune funzionalità esclusive.

L’ultima versione dell’app Google ha un tag “PIXEL_EXPERIENCE_WATCH” che suggerisce che Pixel Watch sarà dotato di alcune funzionalità che non saranno disponibili su altri dispositivi Wear OS, almeno per un po’ di tempo (un po’ come avviene già con gli smartphone dell’azienda).

Per coloro che non lo sapessero, Google utilizza il tag “PIXEL_EXPERIENCE” o una sua variante per implementare funzionalità esclusive che non sono disponibili per altri dispositivi sul mercato. Ad esempio, c’è “PIXEL_EXPERIENCE_2021” per i telefoni della serie Pixel 6.

Tornando alle funzionalità, si ipotizza che Pixel Watch verrà fornito con un assistente vocale di prossima generazione. Dovrebbe essere integrato nell’orologio e avere il supporto per l’elaborazione locale sul dispositivo invece di fare affidamento sul cloud. Ciò dovrebbe comportare operazioni molto più veloci, minor consumo energetico e soprattutto minor affidamento sullo smartphone.

Di recente, anche le watchfaces del prossimo smartwatch sono trapelate online e verranno eseguite con Wear OS 3, un nuovo sistema operativo creato con la fusione del sistema operativo Wear basato su Android di Google e del sistema operativo Tizen di Samsung.

Se si deve credere alle indiscrezioni passate, l’imminente Google Pixel Watch sarà alimentato da un processore Samsung Exynos simile all’Exynos W920 che il gigante sudcoreano sta utilizzando sulla propria serie Galaxy Watch4.

Il dispositivo dovrebbe essere lanciato nella primavera del 2022 e potrebbe avere un prezzo superiore ai 300 euro. Per saperne di più sul dispositivo, dovremo aspettare ancora qualche settimana o mese prima che maggiori dettagli emergano online.

VIA