Home > News su Android, tutte le novità > Android 12.1 potrebbe introdurre le app clonate

Android 12.1 potrebbe introdurre le app clonate

Google ha aggiunto molte funzionalità ad Android negli ultimi anni, ma molte già esistevano in varie ROM degli OEM. Una di queste funzionalità è la clonazione delle app che consente di installare duplicati di app in cui accedere con diversi account. Ebbene, le app clonate potrebbero arrivare nel futuro aggiornamento ad Android 12.1 (insieme a un nuovo sfondo AOSP e al supporto per le Digital Car Key).

Come notato da Mishaal Rahman, il documento di definizione della compatibilità di Android 12 menziona un nuovo profilo chiamato “clone”, che dovrebbe creare una copia dell’app desiderata, permettendo di eseguirle fianco a fianco e accedere con account diversi. Potete avere un’idea di come potrebbe essere la funzione delle app clonate su Android con questi screenshot da un Galaxy S21.

Tecnicamente, potreste già farlo impostando un profilo di lavoro, ma non è il tipo di processo che l’utente medio vorrà seguire. Prima di cercare questo nei Pixel appena aggiornati, ci sono alcune cose che dovreste sapere. Mentre la funzione è presente nel codice AOSP, attualmente non funziona su Android 12. Non c’è alcun menu o flusso di lavoro per impostare nulla di tutto ciò.

Tra l’altro, è anche pieno di bug se si riesce ad abilitarlo, con la funzione che seleziona casualmente le app da duplicare e il profilo clone è visto come un profilo di lavoro dal programma di avvio.

Non è ancora neanche lontanamente pronto per essere utilizzato e non c’è modo di sapere quando o se Google lo abiliterà.

L’esecuzione di più versioni di app contemporaneamente è incredibilmente utile per molti utenti, consentendo di utilizzare due account contemporaneamente, visualizzare due documenti affiancati o qualsiasi altro caso d’uso che vi viene in mente (due chat in contemporanea con diversi account). Speriamo di essere fortunati e di vederlo in Android 12.1 entro la fine dell’anno.

VIA