Home > News su Android, tutte le novità > Da Samsung arriva la fotocamera per smartphone da 200MP

Da Samsung arriva la fotocamera per smartphone da 200MP

Samsung-ISOCELL-HP1

Dopo aver lanciato a giugno il primo sensore di immagine mobile con pixel da 0,64 μm del settore, ISOCELL JN1 e dopo numerose indiscrezioni, Samsung ha presentato il primo sensore fotografico per smartphone da 200MP. Il nuovo Samsung ISOCELL HP1 si basa sui pixel da 0,64 μm e offre una risoluzione ultra elevata in un piccolo formato. In abbinata a ciò, ha lanciato anche il sensore Samsung ISOCELL GN5 da 50MP (il vero top di gamma).

Il Samsung ISOCELL HP1 promette le massime prestazioni in condizioni di scarsa illuminazione, grazie alla nuovissima tecnologia di pixel binning ChameleonCell. Ciò consente al sensore di utilizzare un layout di due per due, quattro per quattro o pixel completi a seconda dell’ambiente. In condizioni di scarsa illuminazione, ISOCELL HP1 può unire 16 pixel adiacenti in un unico grande pixel da 2,56 μm, offrendo una risoluzione effettiva di 12,5 MP.

I pixel più grandi aiutano il sensore a catturare più luce e a produrre foto più luminose. Per quanto riguarda le capacità video, ISOCELL HP1 può acquisire video 8K a 30 fps con una perdita minima nel campo visivo. Il sensore unisce quattro pixel adiacenti per ridurre la risoluzione effettiva a 50 MP, consentendo l’acquisizione di video 8K senza la necessità di ritagliare o ridimensionare la risoluzione completa dell’immagine.

Samsung ISOCELL GN5

Come detto, insieme all’ISOCELL HP1, Samsung ha annunciato anche l’ISOCELL GN5. È il primo sensore con pixel da 1,0 μm del settore a integrare Dual Pixel Pro, una tecnologia di messa a fuoco automatica completamente direzionale. Secondo Samsung, questa tecnologia “posiziona due fotodiodi, i più piccoli del settore, all’interno di ciascun pixel da 1,0 μm del sensore, in orizzontale o in verticale, per riconoscere i cambiamenti di pattern in tutte le direzioni. Con un milione di fotodiodi multidirezionali a rilevamento di fase che coprono tutte le aree del sensore, la messa a fuoco automatica di ISOCELL GN5 diventa istantanea, consentendo immagini più nitide in ambienti luminosi o scarsamente illuminati”.

Per quanto riguarda la disponibilità, Samsung non ha condiviso alcuna informazione su quando possiamo aspettarci di vedere questi nuovi sensori sugli smartphone. L’azienda potrebbe offrire l’ISOCELL GN5 sulla sua prossima linea Galaxy S22, così come fornirlo a Xiaomi per i Mi 12.

VIA

SCELTI DA NOI PER TE