Home > News su Android, tutte le novità > App mobile: dall’idea alla UX, tutto ciò che c’è da sapere

App mobile: dall’idea alla UX, tutto ciò che c’è da sapere

La tecnologia fa ormai parte della quotidianità di ognuno di noi, semplificando e rendendo più veloci e accessibili numerose attività. Uno dei motivi che stanno alla base di questa onnipresenza è la stragrande disponibilità di app, pensate per soddisfare necessità di ogni tipo: dall’intrattenimento allo shopping online, arrivando persino alla formazione professionale, le app hanno rivoluzionato profondamente l’uso di internet e della tecnologia in generale, ottimizzando moltissimi aspetti della nostra vita. Ma come nasce un’app e cosa bisogna fare per riuscire a crearne una di successo? Ecco qualche spunto utile.

Samsung Galaxy Z Fold3

 

Come nasce un’app di successo

Alla base di un’app c’è sempre un’idea partita da un’analisi di mercato, indispensabile per capire cosa esiste già sul mercato e in che modo differenziarsi offrendo un servizio davvero unico. L’app in questione dovrebbe infatti soddisfare meglio un determinato bisogno degli utenti target rispetto ai competitor. L’app nasce infatti per soddisfare quella necessità specifica, e per avere successo deve risultare utile e funzionale anche a chi ha meno dimestichezza con tali strumenti. Dopo l’idea c’è la fase di sviluppo vera e propria, per la quale è indispensabile avere una formazione adeguata o affidarsi a professionisti del settore; a tal proposito bisogna sapere che lo sviluppatore web, come spiegato nel dettaglio sul sito Epicode.it, è una figura professionale sempre più richiesta e richiede specializzazioni diverse (back-end, front-end, full-stack). In seguito bisogna passare alla fase di test: prima l’alpha testing, per escludere bug e problemi di funzionamento di ogni tipo, e poi beta testing, per risolvere tutti quei problemi inaspettati che si presentano quando l’app viene utilizzata da molti utenti e su dispositivi diversi.

Samsung Galaxy Z Flip3

UX: perché oggi è indispensabile

Negli ultimi anni si sta facendo sempre più attenzione a tutti quegli aspetti che riguardano la UX, ossia l’esperienza dell’utente, poiché il successo di un’app dipende strettamente dalla sua usabilità. A tal proposito bisogna sapere che gli utenti sono sempre alla ricerca di app gradevoli da vedere, quindi che presentano grafiche accattivanti, ma non solo, perché devono essere anche facili e intuitive da usare. L’interazione tra utente e app deve essere quindi fluida ed efficace, per un’esperienza che risulti davvero positiva che ha come risultato la fidelizzazione dei clienti. Anche in questo caso c’è bisogno di competenze ben precise che vanno dalla grafica alla programmazione, ed è bene seguire alcune linee guida grazie alle quali sarà possibile creare un’app apprezzabile per gli utenti.