Home > News su Android, tutte le novità > Google Traduttore prepara il terreno per il Material You

Google Traduttore prepara il terreno per il Material You

Google Traduttore

Attraverso l’analisi del codice APK dell’ultima versione di Google Traduttore (v6.21) è stato scoperto che gli sviluppatori del colosso americano hanno già preparato il terreno per implementare il nuovo linguaggio di design “Material You” annunciato durante la presentazione di Android 12.

All’interno del codice è stata scoperta un’opzione che permette di abilitare, in parte, il nuovo design Material You. Il risultato del nuovo look lo potete vedere negli screenshot qui in basso.

Google Traduttore Material You

A sinistra il vecchio design, al centro e a destra il Material You

Android 12 si è concentrato sull’usabilità con una sola mano, e questo è il fulcro di questa riprogettazione. Tutti i pulsanti importanti sono stati portati in basso in modo che possano essere raggiunti senza fare i salti mortali con la mano, il che sarà il benvenuto sui Pixel 6 e Pixel 6 Pro che Google ha appena annunciato.

Il vecchio menu ad hamburger è stato rimosso, con le opzioni associate spostate su un pulsante Altro in basso a destra. Considerando quanto il Material You basi il suo aspetto sulla colorazione di sfondo, ci aspettiamo che questa UI sfrutterà appieno l’elegante tematica dei colori di Android 12.

Ancora più interessante (e sconfortante) è la possibilità che questa riprogettazione possa essere esclusiva di Pixel, almeno per cominciare. Nel codice dell’APK è stata intravista una stringa chiamata “app_name_p21”, ove p21 potrebbe fare riferimento a Pixel 2021. In questo caso, probabilmente lo vedremo arrivare fino ai vecchi Pixel con Android 12, ma i telefoni di altri produttori potrebbero essere bloccati con il vecchio design.

Ad ogni modo, in attesa di avere più informazioni sul rinnovamento grafico di Google Traduttore e di tutte le altre applicazioni proprietarie (Google Fit ha già la nuova veste grafica), vi vogliamo ricordare che Google sta mettendo un freno alle pagine AMP inizialmente pubblicizzate a più non posso.

VIA

SCELTI DA NOI PER TE