Home > News su Android, tutte le novità > Clubhouse su Android esce dalla beta ed è ora aperto a tutti

Clubhouse su Android esce dalla beta ed è ora aperto a tutti

Clubhouse Android

Clubhouse è su Android da quasi tre mesi, ma il sistema di invito richiesto ha reso difficile per la maggior parte degli utenti testare effettivamente uno dei nuovi social network più popolari da quando è stato lanciato TikTok. Dalla sua presentazione iniziale, sono arrivati ​​sulla scena innumerevoli cloni ispirati all’app da aziende come Facebook, Twitter e persino Spotify. Se avete passato quest’anno ad aspettare che Clubhouse aprisse le sue porte al pubblico, siete fortunati. Da oggi non c’è più bisogno di un invito per effettuare l’iscrizione all’app.

Clubhouse ha annunciato il lancio pubblico giusto in tempo per l’inizio delle Olimpiadi di Tokyo 2020 e, con l’aggiornamento di oggi, l’app ha anche una nuova icona con Justin “Meezy” Williams – il manager di 21 Savage e un prolifico utente della Clubhouse – e un nuovo look al suo sito web. Per buona misura, sono disponibili anche alcune icone del profilo a tema Olimpiadi per mostrare l’orgoglio del proprio Paese mentre i giochi inizieranno alla fine di questa settimana (in realtà alcune discipline come il softball e il calcio sono già iniziate).

L’apertura di Clubhouse a chiunque sembra che abbia provocato un improvviso aumento di nuovi utenti, il che ha di conseguenza reso difficile l’utilizzo dell’app. In molti stanno trovando difficoltà nel creare un nuovo account o, anche se ci riescono, ad alcuni viene mostrato un vago messaggio di errore dopo aver intrapreso qualsiasi azione. Con un’app così pubblicizzata, non sorprende vederla faticare a tenere il passo con un afflusso di nuovi account. Si spera che questi messaggi di errore non durino a lungo e che tutti possano accedere collettivamente Clubhouse.

VIA

SCELTI DA NOI PER TE