Home > News su Android, tutte le novità > Samsung Galaxy Watch3: ECG e pressione sanguigna attivate in Italia

Samsung Galaxy Watch3: ECG e pressione sanguigna attivate in Italia

Samsung Galaxy Watch3 ECG

Nonostante si parli già del Galaxy Watch4 e delle sue funzioni mediche di nuova generazione, l’attuale Samsung Galaxy Watch3 non sta smettendo di offrire sorprese molto gradite, soprattutto per noi europei.

Una delle funzioni principali che sono state introdotte con il Galaxy Watch3 è il supporto all’ECG e alla misurazione della pressione sanguigna direttamente dal polso. Purtroppo per poter essere abilitate è necessario che le varie agenzie del farmaco in giro per il mondo diano la loro approvazione. Inizialmente ciò è avvenuto solo in Corea del Sud e negli USA ma, finalmente, tale autorizzazione è arrivata anche nell’Unione Europea.

L’Unione Europea ha concesso la sua certificazione CE all’app a dicembre: ciò significa che è conforme alle normative UE in materia di salute e tecnologia. L’autorizzazione chiaramente è valida per tutti i 27 attuali Paesi membri della UE (quindi anche l’Italia) più il Regno Unito per il momento.

Quasi un milione di persone ha utilizzato l’app Samsung Health Monitor per gestire la propria salute dal suo lancio iniziale in Corea lo scorso giugno“, ha affermato TaeJong Jay Yang, Vicepresidente senior aziendale e Responsabile del team sanitario, Mobile Communications Business di Samsung Electronics. “Ci impegniamo a portare questo servizio sanitario innovativo a più persone in tutto il mondo e l’ultima espansione segna una pietra miliare nella nostra missione“.

Come funzionano l’ECG e la misurazione della pressione su Samsung Galaxy Watch3

Il funzionamento di queste feature è molto semplice. Una volta che il Galaxy Watch3 o Galaxy Watch Active2 è stato calibrato con un bracciale tradizionale, si può semplicemente toccare la relativa watch face per “misurare” la pressione sanguigna.

Il dispositivo misura la pressione sanguigna attraverso l’analisi delle onde del polso sfruttando i sensori di monitoraggio della frequenza cardiaca. Il programma quindi analizza la relazione tra il valore di calibrazione e la variazione della pressione sanguigna per determinare la pressione sanguigna.

Per quanto riguarda la feature ECG, essa funziona analizzando l’attività elettrica del cuore tramite un sensore su Galaxy Watch3 o Galaxy Watch Active2. Basta aprire l’app Samsung Health Monitor quando si è comodamente seduti e assicurarsi che l’orologio sia fissato saldamente al polso. Successivamente, bisogna poggiare l’avambraccio su una superficie piana e appoggiare leggermente un dito della mano opposta sul pulsante in alto dello smartwatch per 30 secondi.

L’app misurerà quindi la frequenza cardiaca e il ritmo, che verranno classificati come ritmo sinusale (un normale battito cardiaco regolare) o AFib (quando il cuore batte in modo irregolare).

FONTE

SCELTI DA NOI PER TE