Home > News su Android, tutte le novità > Motorola edge S presentato ufficialmente con Snapdragon 870

Motorola edge S presentato ufficialmente con Snapdragon 870

Motorola edge S

Facendo esordire il nuovo SoC Qualcomm Snapdragon 870, Motorola ha presentato ufficialmente il nuovo smartphone di fascia alta edge S.

Con il Motorola edge S ci troviamo di fronte a uno smartphone che potrebbe benissimo essere considerato un top di gamma di “seconda fascia”, vista l’assenza del SoC premium di Qualcomm, del display AMOLED e di un comparto fotografico importante.

Nonostante ciò l’azienda di proprietà di Lenovo è riuscita a realizzare uno smartphone dalle specifiche abbastanza interessanti e dal prezzo allettante. 

  • Dimensioni e peso:
    • 168,38×73,97×9,63mm
    • 215g
  • Display: LCD da 6,7″ FHD+, 21:9, refresh rate 90Hz, luminosità 560 nit, HDR10, Color Gamut DCI-P3
  • SoC: Qualcomm Snapdragon 870 a 7nm con GPU Adreno 650
  • Memoria:
    • 6/8GB di RAM LPDDR5
    • 128/256GB interna UFS 3.1
  • Connettività: 5G SA/NSA, Dual SIM, WiFi 6, Bluetooth 5.1, NFC, USB-C, jack da 3,5mm, GPS dual-band
  • Resistenza all’acqua: IP52 (schizzi)
  • Sensore delle impronte digitali laterale
  • Fotocamere:
    • anteriore: 16MP + 8MP grandangolare, FOV 100°
    • posteriore: 64MP, f/1,7, PDAF, flash LED + 16MP grandangolare, FOV 121°, PDAF + 2MP profondità + sensore ToF
  • OS: Android 11
  • Batteria: 5.000 mAh con ricarica rapida 20W

Motorola edge S è disponibile per ora solo nel mercato cines, ove può essere pre-ordinato nelle colorazioni White ed Emerald Blue ai seguenti prezzi:

  • 6/128GB: 1.999 yuan, 254 euro
  • 8/128GB: 2.399 yuan, 305 euro
  • 8/256GB: 2.799 yuan, 355 euro

Come potete vedere, i prezzi nel mercato cinese equivalgono a quelli di fascia media qui da noi. Se dovesse arrivare in Italia intorno ai 349 euro potrebbe essere un device da tenere in considerazione. 

In attesa di avere più informazioni sull’arrivo nei mercati europei di Motorola edge S, vi vogliamo ricordare che negli scorsi mesi l’azienda è stata impegnata a rilasciate i codici sorgenti kernel basati su Android 10 per molti suoi smartphone, fra cui il Moto G7 e il Moto G9 Plus, spalancando le porte del modding per entrambi.

VIA