Home > News su Android, tutte le novità > Cosa c’è di nuovo in Android O per gli sviluppatori?

Cosa c’è di nuovo in Android O per gli sviluppatori?

Android O Developer Preview

La pubblicazione della prima Developer Preview di Android O ha entusiasmato moltissimi utenti che, nonostante non sono degli sviluppatori di applicazioni, hanno deciso di installarla per provare in anteprima le novità. Di esse abbiamo già parlato nei giorni scorsi ma, provando a metterci nei panni degli sviluppatori di app, quali sono le novità che Android O porta dal loro punto di vista?

Al fine di dare una risposta generale a questa domanda, Google ha pubblicato nelle scorse ore una video panoramica di circa 6 minuti in cui illustra tutte le principali novità della prima Developer Preview di Android O dal punto di vista degli sviluppatori di app.

Limiti in background e canali di notifica sono le principali novità di Android O

Un interessante punto che viene toccato è l’introduzione di limiti alle prestazioni per le app che girano in background. Questa particolare feature è stata pensata per massimizzare ancora di più l’autonomia degli smartphone e dei tablet.  

Android O limiti app background

Un altro punto che viene toccato nel video riguarda i “canali delle notifiche“, con la possibilità per ogni app di occuparne più di uno e quindi diversificare il genere di notifiche da inviare agli utenti.

Ricordiamo che la prima Developer Preview non integra pienamente tutte le funzionalità innovative che saranno presenti nella versione definitiva. Infatti, ci troviamo neanche a metà delle nuove funzionalità.

Prima di lasciarvi, vi vogliamo ricordare che lo scopo di Google, con il rilascio di versioni Preview del nuovo OS, è quello di far prendere familiarità agli sviluppatori di app e di ROM proprietarie con le novità software, così da essere pronti ad aggiornare le proprie creazioni in maniera tempestiva dopo il rilascio della versione definitiva di Android O.

VIA