Home > News su Android, tutte le novità > Google pubblica in versione beta le Vision API di Google Foto

Google pubblica in versione beta le Vision API di Google Foto

Google

Tra i maggiori successi raggiunti negli ultimi anni da Google in ambito mobile, il servizio di Google Foto rappresenta sicuramente un’importante conquista. Esso infatti non solo si occupa di mantenere in ordine la nostra libreria fotografica cloud ma, grazie a delle speciali API ed alla potenza dei server proprietari, riesce a riconoscere in maniera dettagliata il contesto delle fotografia e, nei Paesi in cui non si violano leggi sulla privacy, anche il volto dei soggetti (in USA ad esempio).

Il prossimo passo per Google è quello di portare le funzionalità di Google Foto sulle applicazioni di terze parti ed è proprio quello che ha incominciato a fare pubblicando le Vision API. Esse ancora si trovano in fase beta ma gli sviluppatori che vogliono integrare il riconoscimento del contesto in una fotografia o anche in presa diretta (una sorta di realtà aumentata) possono farlo.

Ovviamente, nonostante l’utilizzo basilare delle Vision API sia gratuito, Google monetizzerà su coloro che le utilizzeranno in maniera più decisa. Mantenendosi infatti sotto le 1000 immagini mensili non si pagherà alcun canone mentre fra le mille ed il milione si pagherà 2,50 dollari mensili o 5 dollari in base al servizio di cui si usufruisce. 

Ad ogni modo, per maggiori informazioni vi rimandiamo alla pagina ufficiale dedicata alle Vision API di Google.

VIA