Home > News su Android, tutte le novità > Huawei Kirin 950: nuovi benchmark confermano la bontà della GPU

Huawei Kirin 950: nuovi benchmark confermano la bontà della GPU

Kirin 950 GPU SoC Huawei

Con la presentazione del prossimo top di gamma targato Huawei (Huawei Mate 8 sarà presentato il 26 Novembre), arrivano nuove ed interessanti informazioni sulla componentistica interna del dispositivo. La scheda tecnica grazie ai vari benchmark online non è più un segreto (Huawei Mate 8 intravisto su GFXBench | Caratteristiche tecniche), ma quest’oggi arrivano ulteriori dettagli sul SoC Kirin 950 e sulle prestazioni della GPU integrata.

GPU integrata che, lo ricordiamo, è una Mali T-880 e rappresenta l’evoluzione della T-628 presente sul Kirin 935, montato a bordo del Mate S, dispositivo di fascia alta del produttore di recente commercializzazione. In queste ore è apparso sul web un benchmark specifico sulla nuova GPU presente sul SoC ed i risultati sono notevoli. Paragonandoli a quelli ottenuti dalla “vecchia” Mali T-628, la nuova T-880 è riuscita a raddoppiare tutti i punteggi.

Huawei Kirin 950 GPUParliamo di un miglioramento netto del 100% per quanto riguarda i GFlops ed il Frame rate, che va a confermare la bontà della GPU Mali T-880 integrata nel nuovo Kirin 950. Dei risultati veramente notelovi che, pensando alle già ottime prestazioni grafiche del Kirin 935, confermano l’impegno da parte di Huawei di produrre una soluzione proprietaria che sia all’altezza, se non anche superiore, alle proposte dei concorrenti (Huawei Kirin 950: i benchmark indicano una potenza superiore rispetto all’Exynos 7420).

GPU a parte, il Kirin 950 arriva con una CPU Octa-Core in configurazione big.LITTLE, con quattro core A-72 alla frequenza massima di 2.53 Ghz, e quattro core A-53 a 1.8 Ghz. Una soluzione Made in Huawei che si migliora anno dopo anno e che, benchmark alla mano, promette di far muovere al meglio il prossimo Huawei Mate 8. Solo fumo, o sarà tutto vero? Solo il tempo, e la presentazione del prossimo dispositivo top di gamma potranno dirlo. Ma, pensando ai precedenti, Huawei raramente ha deluso i propri utenti. E, di certo, non vorrà falo ora con a disposizione un SoC del genere.

Via