Home > News su Android, tutte le novità > Google Drive ora accoglie il backup automatico dello smartphone

Google Drive ora accoglie il backup automatico dello smartphone

Google Drive

L’aggiornamento rilasciato di recente da Google per quanto riguarda il suo servizio di cloud storage Google Drive non è stato tanto una sorpresa, in quanto se ne era già parlato in passato. Tuttavia, non sapevamo che potesse avvenire così in fretta. Stiamo parlando della scissione fra Google+ ed il backup automatico delle fotografie del nostro smartphone. Tale funzionalità infatti è stata spostata dal social network a Google Drive, rendendo il tutto più logico.

Questo non vuol dire che nell’applicazione Google+ Foto non siano più disponibili le nostre fotografie ma solo che sono accessibili sia dall’una che dall’altra applicazione. Oltre che per Android, questa novità vale anche per la versione iOS e per la versione accessibile da web.

Google Drive backup foto

Purtroppo dobbiamo segnalare alcune limitazioni che, stando a quanto dichiarato dalla stessa Google, dovrebbero sparire nel giro di qualche settimana. Non appena tentiamo di visualizzare le foto che scattiamo giornalmente su Google Drive, sono visualizzabili solamente quelle recenti. Per l’intera raccolta, come detto prima, bisognerà attendere un po’ (è pur vero che si tratta di una massa di fotografie enorme).

Prima di lasciarvi, vi ricordiamo che Google Drive ha da poco introdotto il drag & drop anche nell’applicazione Android (Google Drive 2.2 introduce il drag & drop).

VIA