Home > News su Android, tutte le novità > Sony e la nuova tilopogia di sensore fotografico

Sony e la nuova tilopogia di sensore fotografico

Il produttore giapponese Sony è forse quello che è più impegnato nel migliorare la qualità dei propri sensori fotografici per smartphone, anche perchè è il principale fornitore di questo settore. Nelle scorse ore abbiamo sentito che Sony avrebbe in cantiere un nuovo sensore fotografico rivoluzionario per smartphone che potrebbe approdare sul mercato già a partire dal prossimo anno.

Questo nuovo sensore prende il nome di Active Pixel Color Sampling (APC-S) e si differenzia da quelli standard odierni per via dell’eliminazione del filtro RGB Bayer e dell’adozione di speciali pixel in grado di svolgere lo stesso lavoro attraverso dei piccolissimi impulsi elettrici. I vantaggi di questa soluzione sono molto importanti: oltre a poter utilizzare pixel più grandi senza però aumentare a dismisura la grandezza del sensore (fondamentale su uno smartphone), sarebbe diminuito anche il carico di lavoro della CPU durante l’elaborazione dei dati che li trasforma in immagini.

Sony e la nuova tilopogia di sensore fotografico

Da quello che abbiamo potuto apprendere dal documento trapelato in rete, si parla della possibilità di riprendere video 2K fino a 16.000fps, oppure in 4K a 240fps. Aspettiamo con impazienza l’arrivo di questi nuovi sensori Sony a bordo degli smartphone Xperia. Chissà, potrebbe essere già a bordo del prossimo Sony Xperia Z5.

VIA