Home > News su Android, tutte le novità > Google aggiorna il Project Relate espandendone la disponibilità

Google aggiorna il Project Relate espandendone la disponibilità

Google Project Relate

Google ha annunciato Project Relate alla fine del 2021 come un modo per le persone con problemi di linguaggio di creare un modello vocale personalizzato. L’app Project Relate sta ora vedendo una più ampia disponibilità del Play Store.

L’app ti fa registrare almeno 500 frasi per imparare i tuoi schemi vocali unici. Questo richiede 1-2 ore e “può essere suddiviso in più sessioni“. Dopodiché ci vogliono ancora “pochi giorni” per elaborare il tutto e creare il modello vocale personalizzato.

Project Relate, che è “attualmente in beta“, è stato elencato pubblicamente dall’account ufficiale Google sul Play Store negli ultimi giorni. In precedenza, l’accesso veniva concesso alle persone che compilavano un modulo e soddisfacevano i requisiti dei test iniziali. Ora chiunque può scaricare l’app e avviare la procedura di registrazione, anche se Google nota come “potresti essere accettato per iscriverti immediatamente o potresti dover aspettare“.

Per usare l’app è richiesta la conferma che:

  • Gli estranei o le persone che ho appena incontrato hanno difficoltà a capire il mio modo di parlare (e non solo a causa dell’accento).
  • Ho 18 anni o più.
  • Anche dopo aver registrato 500 frasi, Project Relate potrebbe ancora non capirmi perfettamente.
  • Avrò bisogno di registrare ogni frase parola per parola per insegnare a Relate a capirmi.
  • Comprendo che le frasi che registro verranno utilizzate anche per contribuire a migliorare le tecnologie vocali di Google e i prodotti e i servizi che le utilizzano.

Inoltre, attualmente accetta solo utenti in Australia, Canada, India, Nuova Zelanda, Regno Unito e Stati Uniti con un dispositivo con Android 8.0+.

Una volta ottenuto l’accesso completo, puoi utilizzare il tuo modello vocale per trascrivere il tuo discorso, con la possibilità di copiarlo/incollarlo altrove. Ciò che hai registrato può anche essere ripetuto utilizzando la sintesi vocale oppure puoi parlare direttamente con l’Assistente Google.

VIA