Home > News su Android, tutte le novità > Google Wallet e carta d’identità, presto l’integrazione sarà accettata negli aeroporti

Google Wallet e carta d’identità, presto l’integrazione sarà accettata negli aeroporti

Google Wallet carta d'identità digitale

Google ha annunciato la sua nuova app Google Wallet durante l’I/O 2022 di Google. Sebbene la società avesse in precedenza un’app wallet (smantellata in favore di Android Pay prima e Google Pay dopo), la nuova iterazione ha una missione: sostituire il portafoglio fisico con quello digitale. Ciò significa poter prendere qualsiasi tipo di carta, coupon e biglietti e caricarli in Google Wallet. Bene, secondo Mishaal Rahman di Esper, potremmo avvicinarci di un passo a quella realtà poiché l’approvazione della TSA potrebbe essere in arrivo.

Secondo i dati scoperti da Rahman nell’aggiornamento della versione 22.31.12 di Google Play Services, sembra che le cose potrebbero diventare un po’ più convenienti durante il volo. I nuovi dati trovati nell’aggiornamento indicano che le carte d’identità digitali archiviate in Google Wallet saranno conformi alla TSA (ente che si occupa degli aeroporti USA). Ciò significa che sarà possibile superare i checkpoint semplicemente mostrando l’app di Google Wallet aperta.

Secondo quanto scoperto però, inizialmente ci saranno delle limitazioni, come ad esempio quella di dover far parte del programma TSA PreCheck. Questo consente ai viaggiatori pre-selezionati e a basso rischio di passare attraverso i checkpoint molto più velocemente. Sebbene sia conveniente, richiede l’invio di una domanda, l’approvazione e quindi il recarsi in un luogo fisico per la conferma.

Questo programma non è disponibile in tutti gli aeroporti. Inoltre, il vantaggio è generalmente supportato solo negli aeroporti degli Stati Uniti. Una volta che si lascia il paese, TSA PreCheck non sarà di grande aiuto, il che significa che anche l’ID digitale di Google Wallet non avrà importanza.

In passato, l’accettazione delle forme digitali di identificazione è stata mista. Ma secondo il sito web della TSA, l’azienda ha testato gli ID digitali in alcuni checkpoint TSA PreCheck. Sebbene gli ID digitali siano stati accettati, l’organizzazione consiglia di avere anche un ID fisico con te, per ogni evenienza.

Ciò che rende complicati le carte d’identità digitali è che attualmente non esistono standard universali. Quindi, anche se potrebbe essere conveniente, molto probabilmente ci sarà sempre un problema fino a quando non verrà risolto. Indipendentemente da ciò, per Google questo è un passo nella giusta direzione.

VIA