Home > News su Android, tutte le novità > Dark Sky API rinascono come Apple WeatherKit e arriveranno anche su Android

Dark Sky API rinascono come Apple WeatherKit e arriveranno anche su Android

Apple WeatherKit

Due anni fa abbiamo ricevuto un amaro addio: Dark Sky, una popolare app meteo, è stata acquisita da Apple, con la conseguenza che avremmo dovuto dire addio alla versione Android dell’app. Mentre la versione iOS è ancora disponibile (il suo DNA è stato integrato anche nella normale app Weather), dovrebbe anche essere ritirata entro la fine dell’anno. Alla WWDC 2022 di questa settimana, stiamo finalmente imparando cos’altro ha fatto Apple con le risorse di Dark Sky per tutto questo tempo, e la buona notizia è che le previsioni sembrano includere ancora una volta il supporto per Android: scopri WeatherKit.

WeatherKit non è un’app in sé, piuttosto, è un’API (o un framework, nel gergo Apple) che ha lo scopo di sostituire l’API Dark Sky che Apple ha deprecato e prevede di terminare completamente entro il 2023. Questo annuncio arriva insieme all’introduzione di un corretta app Meteo per iPad con iPadOS 16. La grande novità qui, tuttavia, è che WeatherKit non è solo per app iOS e può essere utilizzato anche da Web App e app Android, grazie ad Apple che ha reso disponibili le API REST.

Quindi, anche se Apple non lancerà un’app Meteo per Android, uno sviluppatore può comunque utilizzare l’API WeatherKit per aggiungere informazioni meteo di origine Apple alle proprie app Android e far avere tutto ciò che si ama di Dark Sky su Android.

WeatherKit richiede iOS 16, quindi possiamo aspettarci di vedere molto di più con l’avvio delle versioni beta di Apple. Si spera che le API REST (e quindi il supporto per Android) diventino disponibili entro la fine dell’anno.

VIA