Home > News su Android, tutte le novità > OPPO mostra il vero zoom ottico con una fotocamera retrattile

OPPO mostra il vero zoom ottico con una fotocamera retrattile

OPPO fotocamera retrattile

Quando si tratta di miniaturizzazione della tecnologia fotografica, in OPPO piace molto spingersi oltre. L’ultimo esempio di ciò lo scopriremo ufficialmente la settimana prossima quando OPPO presenterà in dettaglio uno smartphone con una fotocamera retrattile.

Questa non è una fotocamera pop-up o nascosta ma un sensore dotato di un’ottica in grado di estendersi al di fuori del corpo dello smartphone. A differenza delle fotocamere con teleobiettivo degli smartphone odierni che hanno un solo punto di zoom, questa mostrata da OPPO può garantire un intero range. Ciò ci ricorda molto i vecchi delle vecchie fotocamere compatte che offrivano un elevata finestra di zoom ottici.

https://twitter.com/oppo/status/1468143243183468556

In un video clip pubblicato su Twitter, la fotocamera viene mostrata da OPPO in movimento dentro e fuori dal suo alloggiamento in condizioni asciutte e bagnate, in particolare, spruzzando acqua probabilmente per ottenere una specifica di classificazione IP.

Vediamo negli scatti ravvicinati che il sensore della fotocamera è da 1/1,56″ mentre l’ottica ha un’apertura di f/2,4 e presenta una lunghezza focale equivalente a pieno formato di 50 mm. L’alloggiamento per una fotocamera è grande circa quanto quello sopra che copre altre due fotocamere.

È anche importante notare, poiché il meccanismo della fotocamera rimane esposto mentre è retratto, che vediamo anche uno scatto del telefono che cade da una certa altezza, il che implica la sua resistenza alle condizioni ruvide.

Ci è stato detto di sintonizzarci sull’evento Inno World dell’azienda il 14 dicembre per saperne di più e sicuramente lo faremo tenendovi aggiornati in maniera tempestiva.

Sembra che OPPO stia implementando alcune delle sue precedenti ricerche e sviluppi nella creazione di meccanismi di zoom fisici per le sue fotocamere per smartphone. In tal caso, ci aspettiamo di sentire le parole “motore dell’albero guidato” e “OIS prismatico” durante la presentazione.

Tuttavia, non sappiamo se la fotocamera è pensata per essere utilizzata sia nello stato prolungato che in quello retratto (e in tutti gli stati intermedi) e, in tal caso, a quale stato si applica la designazione di 50 mm.

VIA