Home > News su Android, tutte le novità > 4 novità di Android 12 che Samsung ha introdotto prima 

4 novità di Android 12 che Samsung ha introdotto prima 

Samsung OneUI 4.0 Android 12

Trattandosi di una piattaforma open source e completamente aperta, Android si presta molto bene alla personalizzazione profonda dei vari produttori di smartphone. Questi ultimi, per differenziare i propri prodotti da quelli della concorrenza, oltre ad utilizzare un’0interfaccia grafica differente, introducono anche alcune funzioni esclusive. Non è un caso allora che la Samsung OneUI abbia già 4 differenti funzioni che sono state presentate come assoluta novità nel codice AOSP di Android 12.

Nel bene e nel male, Samsung ha sempre riempito i suoi telefoni di funzionalità e molte di loro sono finalmente entrate nel codice di Android 12, così da poter essere utilizzate anche dagli altri produttori. Precisiamo che non è stata Samsung a rendere open source le funzioni ma Google (e gli altri che contribuiscono allo sviluppo di Android) a svilupparle da se.

4 cose che la Samsung OneUI ha introdotto prima di Android 12

Screenshot a tutta pagina

Android 12 ha finalmente aggiunto gli screenshot a scorrimento, qualcosa che praticamente ogni altro OEM ha da anni. Sugli smartphone Samsung bisogna fare uno screenshot e poi premere la freccia giù sulla barra degli strumenti che si apre.

Sugli smartphone Pixel con Android 12, effettuare uno screenshot cattura di default il contenuto sopra e sotto quello che c’è sullo schermo, permettendo la selezione subito dopo.

Temi dinamici

Una delle caratteristiche distintive di Android 12 è il Material You e la sua capacità di estrarre i colori dallo sfondo e adattare il tema del sistema operativo e delle app compatibili. Con il parco a tema del modulo Good Lock di Samsung tuttavia, è stato possibile creare temi personalizzati basati sullo sfondo fin dal 2019.

Ricerca globale

I telefoni Samsung hanno avuto una qualche forma di ricerca interna alla memoria da moltissimo tempo. S Finder, ora noto come Finder, consente di cercare tra app, impostazioni, contatti e altro direttamente dal drawer delle app.

Google ha aggiunto la stessa funzionalità su Android 12 e funziona allo stesso modo, con un vantaggio: si possono attivare e disattivare alcune impostazioni, come il Wi-Fi, senza lasciare la ricerca.

Modalità ad una mano

Samsung è stata la società che ha dato il via alla tendenza degli smartphone con i grandi display, quindi non sorprende sapere che ha introdotto la modalità con una sola mano col Galaxy Note3 nel 2013. Poiché i telefoni sono diventati ancora più grandi, questa funzione è diventata un must.

Purtroppo, la modalità ad una mano presente in Android 12 non è buona come quella trovata nella OneUI. Quando di scorre verso il basso sulla barra di navigazione di uno smartphone Samsung, il contenuto dell’intero schermo viene trascinato in uno degli angoli inferiori.

In Android 12, Google ha optato per una funzione simile all’iPhone, con il gesto che abbassa la metà superiore dello schermo ma nasconde per intero quella in basso.

VIA