Home > News su Android, tutte le novità > Google: multa UE da $2,8 miliardi confermata in appello

Google: multa UE da $2,8 miliardi confermata in appello

Google multa UE

Google ha dovuto affrontare accuse di comportamento anticoncorrenziale quasi da quando è in attività. E sebbene nulla di tutto ciò sia nuovo, negli ultimi anni ha dovuto affrontare una serie di nuove cause legali in Asia, Europa e anche in America. Nel 2017 Google ha perso una causa antitrust davanti alla Commissione europea ed è stata condannata a una multa di 2,8 miliardi di dollari, la più grande mai imposta dall’UE in quel momento. Mentre chiaramente Google preferirebbe evitare di pagare quella somma principesca, ha perso il suo primo appello davanti alla seconda corte più alta d’Europa.

La sentenza del 2017 della Commissione europea ha rilevato che Google ha abusato della sua posizione dominante nel mercato dei motori di ricerca per promuovere ingiustamente i propri servizi. Nel pronunciare la sua sentenza sull’appello, la corte ha affermato che Google ha utilizzato il suo motore di ricerca per favorire i risultati di Google Shopping rispetto ad altri servizi di acquisto, anche quando i risultati dei suoi concorrenti erano più rilevanti.

Negli ultimi dieci anni Google ha mantenuto una quota di mercato dei motori di ricerca del 90% e le sue entrate annuali sono aumentate di miliardi di dollari ogni anno. Con questo crescente successo è arrivato un crescente controllo: Google ha attualmente tre casi importanti in sospeso nell’UE.

Oltre a questa inchiesta, sta anche affrontando un processo in cui è stata multata relativamente ad AdSense per $ 1,7 miliardi di dollari e una in cui è stata multata relativamente ad Android di $ 5 miliardi di dollari (il nuovo detentore del record per il più grande). Se tutto finisce per andare contro di essa, ciò significa che Google è potenzialmente responsabile di oltre $ 9 miliardi di multe.

Il caso attuale può ancora essere impugnato dinanzi alla più alta corte d’Europa, la Corte di giustizia europea. Reuters riferisce che Google sta cercando di risolvere il suo caso Android con l’UE piuttosto che affrontare un giudizio.

Considerando che $ 9 miliardi sono solo il 5% dei suoi $ 181 miliardi di entrate annuali (che sono cresciute di oltre il 12% nel 2020), è probabilmente sicuro dire che anche se Google dovesse pagare queste multe, sarebbe solo una nota a piè di pagina nei fogli contabili.

VIA