Home > News su Android, tutte le novità > Con la sicurezza dei bambini in mente, Instagram inizia a chiedere l’età agli utenti

Con la sicurezza dei bambini in mente, Instagram inizia a chiedere l’età agli utenti

Instagram app on an iPhone.

Instagram ha annunciato che la sua app inizierà a chiedere agli utenti la loro età nel caso in cui non avessero ancora condiviso queste informazioni in precedenza. Sapendo quanti anni hanno tutti i suoi utenti, Instagram afferma che sarà in grado di creare nuove funzionalità di sicurezza per il gran numero di giovani che utilizzano il social network.

Instagram verifica età

Come esempi recenti degli sforzi in corso di Instagram per proteggere i bambini, nel marzo del 2021 l’app è stata modificata per impedire agli utenti adulti di inviare messaggi a coloro che hanno meno di 18 anni e che non li seguono, e a luglio Instagram ha iniziato a impostare i nuovi account come privati ​​per impostazione predefinita se appartengono a persone di età inferiore ai 16 anni. Chiunque può anche impostare il proprio account Instagram come privato in qualsiasi momento e, così facendo, i propri post e follower possono essere visti da altre persone solo se prima ottengono il permesso dal titolare dell’account.

In ogni caso, Instagram che chiede le date di nascita degli utenti verrà utilizzato anche per limitare i post promossi che vedranno gli utenti di età inferiore ai 18 anni e, naturalmente, verrà utilizzato per mostrare annunci pubblicitari più pertinenti (è sempre un dare e avere).

Se non si condividono la data di nascita e l’età, niente più Instagram

Nel suo annuncio, Instagram fa la seguente dichiarazione, sottolineando che dare la data di nascita non sarà facoltativo: “Per prima cosa, inizieremo a chiederti il ​​tuo compleanno quando aprirai Instagram. Ti mostreremo una notifica una manciata di volte e se non ci hai fornito il tuo compleanno entro un certo punto, dovrai condividerlo per continuare a utilizzare Instagram. Queste informazioni sono necessarie per le nuove funzionalità che stiamo sviluppando per proteggere i giovani“.

Agli utenti che non hanno fornito una data di nascita potrebbe anche essere richiesto di aggiungerne una se si imbattono in contenuti che Instagram considera “sensibili”.

VIA

SCELTI DA NOI PER TE