Home > News su Android, tutte le novità > Google pensa a una lista della spesa su Chrome

Google pensa a una lista della spesa su Chrome

Google Chrome lista spesa

Le ultime novità introdotte su YouTube testimoniano quanto Google abbia adocchiato il mondo dello shopping online, ponendosi di fatto, insieme a Facebook, come principale concorrente di Amazon per quanto riguarda la connessione fra negozianti e clienti. E una delle prossime mosse in questo senso la potremmo vedere direttamente su Google Chrome sotto forma di lista della spesa.

Sebbene ci siano molte risorse per aiutarci a cercare offerte, è ancora necessario un po’ di lavoro da parte nostra per trovare i prezzi migliori. Per fortuna, Google ha lavorato per portare un tracker dei prezzi su Chrome per Android e, con un aggiornamento futuro, potrebbe essere ancora più facile trovare prodotti ai loro migliori prezzi.

Sono state scoperti alcuni nuovi commit su Chromium Gerrit che segnalano l’intenzione di portare una nuova funzione della “lista della spesa” su Chrome. Chiamata internamente “Wall-e“, questa novità funziona in tandem con il tracker dei prezzi per aiutare a rendere molto più facile lo shopping dei prodotti al prezzo più basso mentre si naviga online. 

Non siamo sicuri di come funzionerà, ma immergerci nel codice del prototipo ci fornisce indizi su cosa farà la funzione quando diventerà operativa. Quando si ha una scheda di un prodotto aperta con il monitoraggio dei prezzi attivato, Chrome terrà d’occhio le offerte. Se il browser trova uno sconto, avviserà del calo del prezzo del prodotto con una notifica.

Allora sarà possibile scegliere di salvare il prodotto o di ignorarlo: se lo si salva, Chrome aggiungerà la pagina web dell’articolo ai segnalibri, memorizzata in un carosello creato ad-hoc. La cartella si riempirà mentre si continuano a salvare i prodotti in vendita trovati da Chrome, ordinati in base al più recente.

Sebbene al momento il codice si riferisca in maniera specifica alla versione Android di Chromium, immaginiamo che Google Chrome farà uno step in più e sincronizzerà la cartella della lista della spesa anche con le piattaforme desktop.

VIA