Home > Giochi Android > Google Stadia è “viva e vegeta” nonostante gli ultimi sviluppi

Google Stadia è “viva e vegeta” nonostante gli ultimi sviluppi

Google Stadia

È stato un anno impegnativo per Google Stadia e non sempre in senso positivo. Il servizio ha chiuso il proprio studio di sviluppo di giochi interno e ha perso anche i dirigenti chiave. Tuttavia, nonostante queste difficoltà, Google Stadia è “vivo e vegeto”.

La redazione di GamesIndustry.biz ha intervistato il responsabile marketing degli sviluppatori di Stadia, Nate Ahearn, che ha assicurato al che le cose vanno bene.

Ahearn ha sottolineato il fatto che quest’anno verranno lanciati sul servizio oltre 100 nuovi giochi. “Siamo sulla buona strada per il lancio di oltre 100 nuovi giochi su Stadia nel 2021 e continuiamo a rendere Stadia un ottimo posto per giocare sui dispositivi che già possiedi“, ha detto Ahearn. “Vorrei dire a tutti coloro che non credono nel servizio di prestare attenzione a come stiamo continuando a mettere in pratica le nostre parole, mentre sviluppiamo il programma Stadia Makers e collaboriamo con studi AAA come Capcom, EA, Square Enix, Ubisoft e altri“.

Mentre Stadia sta aggiungendo una buona dose di nuovi giochi, incluso Resident Evil Village recentemente rilasciato, ci sono ancora preoccupazioni sulla sua fattibilità a lungo termine, soprattutto dopo aver chiuso il suo studio di sviluppo interno così rapidamente. Il VP di Stadia, John Justice, e il responsabile di Stadia Games, Jade Raymond, hanno lasciato il servizio.

Il rapporto inoltre non affronta realmente le preoccupazioni sul fatto che le persone si stiano o meno iscrivendo al servizio. Google non ha annunciato quanti abbonati paganti ha Stadia e un rapporto di febbraio ha affermato che il servizio non è riuscito a soddisfare le aspettative di “centinaia di migliaia” utenti.

Alyssa Kollgaard, senior producer di Akupara Games, ha dichiarato a GamesIndustry.biz che l’entusiasmo per Stadia è alto e che il servizio ha bisogno di tempo per crescere. “Se hai familiarità con il ciclo di vita dell’adozione della tecnologia, direi che al momento ci troviamo nella fase “Early Adopter” che passa alla fase “Early Majority”“, ha affermato Kollgaard. “Non ha ancora raggiunto quel momento di svolta, ma Google sta attualmente spingendo i confini della tecnologia e ha la forza della consapevolezza del marchio e dei finanziamenti per dare il via al campo. Non è qualcosa che accadrà dall’oggi al domani“.

Non c’è dubbio che Stadia sia maturato molto da quando è stato lanciato alla fine del 2019, con molte nuove funzionalità all’orizzonte. E con altri giochi in arrivo nel 2021, sta mostrando molte promesse. Ma Google ha una storia non troppo felice per cancellare i servizi che non vanno incontro alle aspettative, quindi resta da vedere quanto sarà “vivo e vegeto” Stadia nel prossimo futuro.

Stadia
Stadia
Developer: Google LLC
Price: Free

VIA