Home > News su Android, tutte le novità > Spotify aumenta i prezzi dei piani Student, Premium, Duo e Family

Spotify aumenta i prezzi dei piani Student, Premium, Duo e Family

Spotify

Dopo aver aumentato i prezzi dell’abbonamento Family lo scorso marzo, Spotify ha avviato una nuova campagna di aumento dei prezzi e, stavolta, riguarda i piani Student, Premium, Duo e Family. I nuovi prezzi entreranno in vigore probabilmente dal 30 aprile.

In particolare, i piani Student e Duo di Spotify aumentano rispettivamente da 4,99 a 5,99  euro e da 11,99 a 12,99 euro al mese, il piano Premium sta passando da 9,99 a 10,99 euro. Ma è il piano Spotify Family che sta vedendo un aumento più drastico, passando da 14,99 a 17,99 euro al mese.

Offriamo una varietà di piani di abbonamento su misura per le esigenze dei nostri utenti e occasionalmente aggiorniamo i nostri prezzi per riflettere i fattori macroeconomici locali e soddisfare le richieste del mercato offrendo un servizio senza precedenti“.

Apparentemente, gli attuali abbonati Spotify interessati dagli aumenti di prezzo avranno un periodo di grazia di un mese prima che il listino coinvolga anche loro. Ciò significa che gli abbonati esistenti dovrebbero vedere un aumento durante il ciclo di fatturazione di giugno.

È bene precisare che i prezzi di Spotify in Europa verranno modificati in maniera diversa in base al mercato. Non è da escludere che in Italia per il momento il piano Family rimanga col prezzo attuale, proprio perché ha subito già un aumento nel corso dei mesi passati.

Ad ogni modo, in attesa del 30 aprile (o anche di questo pomeriggio, quando Spotify avrà una conference call con i propri azionisti) e di scoprire in che modo l’Italia verrà colpita da questi aumenti, vi vogliamo ricordare che Spotify sta aumentando i prezzi forte della sua posizione dominante nel mercato dello streaming musicale (e dei podcast da un po’ di tempo a questa parte).

Alla fine del 2020 gli utenti che usavano il servizio erano superiori a 320 milioni e probabilmente l’azienda crede che l’aumento di prezzo dei vari piani permetterà di avere entrate supplementari a sufficienza per bilanciare la potenziale migrazione di alcuni utenti verso altri servizi. 

VIA

SCELTI DA NOI PER TE