Home > News su Android, tutte le novità > Spotify pensa a un servizio in abbonamento per podcast

Spotify pensa a un servizio in abbonamento per podcast

Spotify

Sappiamo bene quanto Spotify stia puntando forte sui podcast. Dopo l’acquisizione di due importanti aziende pensate per la creazione di podcast e dopo essersi assicurata l’esclusiva degli show condotti da Michelle Obama e Joe Rogan, il colosso dello streaming sta pensando a un nuovo piano in abbonamenti per valorizzare tali investimenti.

Questa possibilità è stata avvistata all’interno di un sondaggio capitato ad Andrew Wallestein di Variery, nel quale è stato chiesto se fosse disposto a pagare un abbonamento per accedere a feature esclusive legate ai podcast.

Il piano più costoso prevedrebbe un costo di 8 dollari con contenuti esclusivi, accesso anticipato ad alcuni episodi e nessuna pubblicità. L’opzione più economica al costo di 3 dollari, nel frattempo, offrirebbe l’accesso a interviste ed episodi esclusivi, ma ci sarebbero comunque gli annunci pubblicitari. Facciamo notare che il prezzo del piano di podcast in abbonamento di Spotify sarebbe separato a quello musicale premium, che parte da 9,99 euro al mese.

Non è chiaro se Spotify stia prendendo in considerazione pacchetti di musica e podcast. Attualmente, Spotify offre l’accesso a migliaia di podcast gratuitamente ma è chiaro che tale strategia non consente un rientro rapido degli investimenti fatti.

In una dichiarazione rilasciata a The Verge, Spotify ha affermato che il sondaggio non significa necessariamente che un prodotto verrà rilasciato. “In Spotify, conduciamo regolarmente una serie di sondaggi nel tentativo di migliorare la nostra esperienza utente“, hanno affermato i responsabili. “Alcuni di questi finiscono per aprire la strada alla nostra più ampia esperienza utente e altri servono solo come insegnamenti importanti“.

La società è apparentemente così fiduciosa nei suoi podcast che crede che le persone prenderebbero in considerazione la possibilità di pagare per il contenuto, nonostante fino ad ora sia stato sempre gratuito.

VIA  FONTE