Home > News su Android, tutte le novità > Descendant XI è la Custom ROM che “tiene alla sicurezza delle persone”

Descendant XI è la Custom ROM che “tiene alla sicurezza delle persone”

Descendant XI Android 11 Xiaomi

Quando si parla di Custom ROM AOSP nel mondo Android, la prima cosa che viene in mente è LineageOS. Questo perché questa ROM non solo è la più conosciuta ma è anche la più sfruttata per la creazione di porting non ufficiali. Tuttavia non è il solo progetto esistente. A questo proposito vi vogliamo far conoscere la nuova Descendant XI, Custom ROM basata sul codice AOSP di Android 11 che aggiunge qualche chicca software molto interessante legata alla sicurezza della persona.

Nello specifico, lo sviluppatore di Descendant XI ha sottolineato che la propria ROM permette di sfruttare lo smartphone come un dispositivo di sicurezza attraverso la cosiddetta Emergency Mode. Essa, supponendo che sia stata configurata con le informazioni necessarie, invierà la posizione ai contatti scelti per avvisarli che si è in pericolo. Se la persona che necessita di aiuto si muove e le sue coordinate GPS cambiano, verrà inviato un altro messaggio con la posizione appena acquisita ai contatti scelti.

Se l’emergenza viene risolta dall’interazione dell’utente, verrà inviato un altro messaggio comunicando che la condizione di emergenza è cessata. Questa modalità è sempre accessibile dalla pagina Lockscreen Minus One oppure, per scopi di configurazione, da Impostazioni -> Descendant Health.

Oltre a ciò, un’altra chicca software è la Lockscreen Minus One Page: a differenza della versione base presente su Android 11, dispone di un orologio, di un widget meteo e tre pulsanti: uno di questi è la modalità di emergenza, l’altro è la torcia e l’ultimo è una scorciatoia al Non disturbare. Anche in questo caso, è accessibile dalla schermata di blocco con uno swipe da sinistra a destra

C’è infine un’utile pagina dedicata al COVID-19 che include un tracker integrato in modo da poter controllare le statistiche più aggiornate (non si tratta del framework su cui si basa IMMUNI che è comunque presente ma di una pagina informativa con le ultime statistiche disponibili).

Descendant XI | Download e guida all’installazione

Nel caso foste interessati a provare Descendant XI, lo sviluppatore che si occupa del suo sviluppo l’ha resa disponibile per diversi smartphone, fra cui:

  • ASUS Zenfone Max Pro M1 (X00TD)
  • Google Pixel 4a (sunfish)
  • Lenovo Z5s (jd2019)
  • OnePlus 7 (guacamoleb)
  • Realme 2 Pro (RMX1801)
  • Xiaomi Mi 8 SE (sirius)
  • Xiaomi Mi 9 (cepheus)
  • Xiaomi Mi 10 (umi)
  • Xiaomi Mi A1 (tissot)
  • Xiaomi Redmi K30 Pro/POCO F2 Pro (lmi)
  • Xiaomi Redmi Note 7/7S (lavender)
  • Xiaomi Redmi Note 7 Pro (violet)
  • Xiaomi Redmi Note 8 (ginkgo), Redmi Note 8T (willow)
  • Xiaomi Redmi Note 8 Pro (begonia)
  • Xiaomi Redmi Note 9S/9 Pro India (curtana), Redmi Note 9 Pro (joyeuse), Redmi Note 9 Pro Max (excalibur), POCO M2 Pro (gram)

Per installare la ROM sul vostro smartphone, vi servono il bootloader sbloccato e una recovery custom come la TWRP. Se avete questi requisiti, la guida passo passo all’installazione la trovate qui di seguito:

  • Effettuare un Nandroid backup in caso di eventuali problemi (qui la nostra guida)
  • Scaricare la ROM in formato .zip e le Google Apps in formato .zip (opzionali)
  • Riavviare lo smartphone in modalità recovery (tasto di accensione più tasto volume su)
  • Effettuare il wipe di dalvik, cache, data e system
  • Flashare prima la ROM e poi le Google Apps
  • Riavviare (il primo avvio potrebbe richiedere un po’ più di tempo)

VIA