Home > News su Android, tutte le novità > Google Assistant a breve sarà integrato anche in Android Auto

Google Assistant a breve sarà integrato anche in Android Auto

Android Auto Volvo CX60

La convergenza di tutti i servizi e i sistemi operativi sviluppati da Google e basati su Android verso l’utilizzo di Google Assistant come principale assistente di controllo e di gestione è solo questione di tempo. Dopo averlo reso disponibile ufficialmente per quasi tutti gli smartphone Android e per gli smartwatch con Android Wear 2.0, il prossimo step sarà quello di renderlo disponibile anche per Android TV e Android Auto.

Relativamente ad Android TV abbiamo già intravisto, allo scorso CES 2017 di Las Vegas, il funzionamento di Google Assistant a bordo di una Nvidia Shield Android TV. Per quanto riguarda invece Android Auto, si tratterà di una vera e propria novità.

Android Auto

A tal proposito, vi segnaliamo che Google ha pubblicato un nuovo articolo in cui annuncia una speciale partnership con Audi e Volvo per la pre-installazione di Android Auto, con tanto di Google Assistant, a bordo di tutte le loro nuove auto.

Oggi Audi e Volvo hanno annunciato di voler utilizzare Android nella loro nuova generazione di automobili. Ciò significa che il sistema di infotainment incorporato della tua auto potrebbe consentire di controllare l’aria condizionata, il tetto apribile, i finestrini, trovare il ristorante più vicino con Google Maps, ascoltare Spotify o NPR o chiedere aiuto a Google Assistant e consentirti di lasciare a casa lo smartphone.

Dunque quella annunciata da Google è l’implementazione a livello di sistema di Android e non tanto una trasposizione dell’Android presente nello smartphone con una UI più adatta.

Al Google I/O vi sarà una sessione interamente dedicata ad Android Auto

Inoltre, fra poche ore si aprirà il Google I/O 2017 e uno degli argomenti su cui si discuterà sarà proprio Android Auto. Per maggiori informazioni sulle sessioni che il colosso di Mountain View terrà Mercoledì relativamente ad Android Auto, vi rimandiamo alla pagina ufficiale degli eventi del Google I/O 2017.

VIA  FONTE