Home > News su Android, tutte le novità > [GUIDA] Asus Eee Pad Transformer | Root, Installazione della recovery alternativa Clockwork, Custom Rom (HC 3.1) e ripristino garanzia.

[GUIDA] Asus Eee Pad Transformer | Root, Installazione della recovery alternativa Clockwork, Custom Rom (HC 3.1) e ripristino garanzia.


La mia vena smanettatoria ha preso il sopravvento e mi sono deciso così a “liberare” il mio Asus Eee Pad Transformer dal firmware stock. In questa guida cercherò di esplicare quanto più chiaramente possibile le procedure per poter ottenere privilegi di Root e l’installazione di una recovery alternativa (Clockwork) [parte 1]; installare una custom rom con Honeycomb 3.1 [parte 2]; ripristinare il firmware originale e la garanzia in caso di guasti [parte 3].

Prima di tutto però voglio ricordarvi che lo staff AndroidBlog.it non si assume alcuna responsabilità riguardo i danni che potreste causare al vostro tablet, sappiate che la guida è stata testata da me in prima persona ed il mio tablet è ancora vivo. Non vi sono passaggi estremamente complicati tuttavia è richiesta una conoscenza basilare di ADB ed un po’ di pazienza.

1. Effettuiamo Root & Installiamo la Recovery alternativa Clockwork

Per installare la recovery occorre

  • Firmware 8.2.3.9 (se avete una versione successiva – ad esempio la .13 – vi spiegherò come effettuare il downgrade)
  • Scheda Micro Usb
  • ADB funzionante
  • Asus Eee Pad Transformer collegato via usb e con Debug USB attivato

 

Alla prima accensione del mio Transformer mi sono ritrovato il popup che segnalava l’aggiornamento OTA alla versione .13 ed ho ingenuamente aggiornato pensando di non riscontrare poi problemi per l’unlock. Vi ricordo che con il downgrade non perderete alcun dato e se già avete il firmware 8.2.3.9 ovviamente non dovrete effettuare nuovamente questa procedura.

[spoiler show=”Visualizza procedura di Downgrade”]
  • Per prima cosa scaricate la rom 8.2.3.9:
[download id=”245″ format=”4″]
  • Una volta effettuato il download estraete l’archivio e posizionate la cartella ASUS nella Micro SD
  • Vi comparirà un popup che segnalerà la presenza di un aggiornamento firmware, procedete.

Durerà circa 10 minuti l’installazione, siate pazienti. Avrete installato così il firmware compatibile con la procedura di root seguente.[/spoiler]

 

  • Scaricate il pack per l’installazione ed inserite tutto nella stessa cartella di adb.exe del tool SDK.
[download id=”246″ format=”4″]
  • Date in ordine i comandi:
    • adb push gingerbreakBB /data/local/
    • adb shell chmod 777 /data/local/gingerbreakBB
    • adb shell
    • /data/local/gingerbreakBB

Attendiamo ora la fine della procedura che impiegherà circa 5 minuti.

IMPORTANTE | Appena la procedura terminerà e comparirà un # e NON CHIUDETE LA FINESTRA.

[spoiler show=”Ho per sbaglio chiuso la finestra…”]Ho chiuso per sbaglio la finestra ed ora se riprovo la procedura compare il messaggio “Cannot copy bootmsh. Permission denied”. A questo punto aprite una finestra di ADB e digitate:

adb shell rm /data/local/tmp/boomsh
adb shell rm /data/local/tmp/sh
[/spoiler]

 

  • Aprite ora una nuova finestra e date il comando:
    • adb push CWM_BLOB_V5 /data/local
  • Ritorniamo alla finestra con # e digitiamo:
    • dd if=/data/local/CWM_BLOB_V5 of=/dev/block/mmcblk0p4
  • Ed ora riavviate il dispositivo con adb reboot dalla nuova finestra aperta precedentemente
  •  

Attendiamo l’installazione che sarà molto veloce.

L’unico major bug che ha la recovery in questione, è che farà il backup dell’intera partizione da 16gb sulla vostra Micro SD. Quindi a meno che non aveste una memory card >16gb vi troverete in seria difficoltà al primo nandroid backup…

Fortunatamente XDA ancora una volta ci viene in aiuto ed ecco quindi una Clockwork che non effettuerà anche il backup della cartella /sdcard del vostro Transformer. Per installare la recovery semplicemente posizionatela sulla Micro SD ed installatela con la recovery attuale che avete appena installato.

Quindi accedete alla Recovery tenendo premuto il tasto di accensionevolume giù ed appena si avvia il dispositivo rilasciate tutti i tasti e premete una volta volume su.

Trovate la Recovery in questione qui: http://forum.xda-developers.com/showthread.php?t=1093818

 

 

A questo punto avrete installato un insecure boot (che permette l’adb remount) e la recovery alternativa Clockwork.

Se volete la rom stock (8.2.3.9) con i privilegi di root seguite il seguente tutorial per installare l’applicazione Superuser altrimenti andate direttamente al prossimo punto 2 per l’installazione di una custom rom.

[spoiler show=”Visualizza procedura di installazione Superuser.apk”]adb remount
adb push su /system/xbin
adb shell chmod 6755 /system/xbin/su
adb push Superuser.apk /system/app/
adb reboot[/spoiler]

 

2. Installazione di una Custom Rom

Questa sezione vuole porsi solo come piccolo vademecum riguardante il flashing di custom rom. Prima di tutto dovrete posizionare le Rom in questione sulla Micro SD e non sulla memoria di massa del dispositivo. Ogni Rom che andrete a flashare preserverà ogni dato nella partizione /data quindi non perderete né dati né applicazioni; tuttavia un nandroid a portata di mano è sempre consigliato!

La rom migliore al momento è la PRIMORDIAL 3.1 basata su HoneyComb 3.1 ma vi consiglio sempre di dare un’occhiata ad XDA in quanto quasi quotidianamente vengono sfornate nuove Rom e kernel!

Link XDA – Forum Dedicato al Transformer XDA

 

3. Ripristino firmware stock e garanzia

Nell’augurarvi di non ricorrere mai alla garanzia, sappiate che la procedura di ripristino di firmware originale è molto facile ma tuttavia richiede (come tutta la guida) un minimo di conoscenze di ADB.

  • Per prima cosa ci serve il Blob della rom originale e per vostra comodità estraetelo dalla rom 8.2.3.9 in download in questa guida. Per estrarlo semplicemente armiamoci di un applicativo come WinRar o 7-zip, navighiamo nel zip ed estraiamo il file Blob nell’archivio WW_epad-user-8.2.3.9.zip.
  • Copiamo il file Blob nel percorso principale del dispositivo e diamo i seguenti comandi ADB:
    • adb remount
    • adb shell
    • dd if=/sdcard/blob of=/dev/block/mmcblk0p4
  • Attendiamo il completamento dell’operazione e riavviamo ora il device. L’installazione si avvierà automaticamente.

 

 

[Fonti: XDA e AndroidRoot.mobi]