Home > News su Android, tutte le novità > Xiaomi Mi Box protagonista di un teardown

Xiaomi Mi Box protagonista di un teardown

Xiaomi Mi Box

Uno dei fortunati possessori di Xiaomi Mi Box (sono andati a ruba) ha deciso di smontarlo per vedere come questo mini PC si presenta internamente. Grazie alle sue dimensioni o, in questo caso sarebbe meglio dire, a causa delle sue dimensioni, aprire lo Xiaomi Mi Box è un’impresa molto ardua. L’accesso alle componenti interne è posto sul fondo ma la scocca è saldata, per cui vi ci vorrà un po’ prima di aprirlo e non è detto che ci riuscirete senza rovinarlo (nel caso voleste farlo anche voi non appena vi arriverà).

Xiaomi Mi Box 2

Arrivati alla scheda madre, troviamo una separazione piuttosto netta fra il SoC, le memorie e tutti gli altri circuiti. Una scoperta molto bella fatta con questo teardown è stata l’alimentatore integrato che, analizzandolo nello specifico, è venuto fuori essere da soli 0,3 A e con un voltaggio di 100-240 V, per cui completamente compatibile con la nostra rete elettrica.

Xiaomi Mi Box

Le dimensioni della scheda madre sono veramente impressionanti, soprattutto se consideriamo quelle di qualche anno fa. In appena 48,6 mm di lato, Xiaomi è riuscita ad inserire tutto l’occorrente per un buon funzionamento (SoC, RAM, eMMC, Bluetooth, WiFi, ecc.). 

Per la galleria completa, vi invitiamo a cliccare sul link della fonte.

VIA  FONTE

SCELTI DA NOI PER TE