Home > News su Android, tutte le novità > OnePlus One bandito in India

OnePlus One bandito in India

OnePlus One

Già in passato vi abbiamo parlato di problemi per OnePlus One nel mercato indiano. Ora arriva l’ufficialità. Il dispositivo della nuova azienda cinese è stato bandito dall’India, dopo un processo legale affrontato con Micromax, nuovo partner del team Cyanogen Inc.

Se vi ricordate bene, vi abbiamo detto che OnePlus, introducendo il proprio dispositivo nel mercato indiano, avrebbe dovuto sviluppare un software proprietario, visto che Micromax, nuovo partner di Cyanogen Inc., è il terzo produttore mobile in India.

Inoltre domani Micromax presenterà il primo dispositivo basato sulla famosa ROM CyanogenMod, visto l’accordo che è riuscita ad ottenere con il team. Di conseguenza, il produttore indiano, ha pensato bene di eliminare qualsiasi tipologia di concorrenza, persino quella che avrebbe creato il OnePlus One.

OnePlus One bandito dal mercato indiano

Ricordiamo che la società cinese aveva scoperto l’accordo tra Micromax e Cyanogen Inc solamente due settimane dopo l’introduzione di OnePlus One nel mercato indiano. Motivo per cui aveva comunicato che il dispositivo non avrebbe più ricevuto nessun tipo di supporto e che presto l’azienda avrebbe creato una ROM proprietaria per dar supporto a tutti quegli utenti che avevano deciso di acquistarlo.

OnePlus non è l’unica azienda attaccata da Micromax. Infatti ci sarebbe anche Xiaomi che avrebbe subito delle limitazioni per quanto riguarda la vendita di alcuni dispositivi.

Infine ricordiamo che a breve OnePlus dovrebbe rilasciare la versione beta del nuovo sistema operativo, che andrà a sostituire la CyanogenMod. Appena avremo maggiori informazioni a riguardo, ve le comunicheremo.

Via